Windows 8.1, update a Xbox Music e Windows Store in un nuovo leak

Nelle nuove build sfuggite a Microsoft si può notare che alcune delle app più familiari ed usate di Windows 8 subiranno qualche modifica interessante.

Continua l’inesorabile marcia di Windows 8.1, la futura versione aggiornata del sistema operativo di Microsoft. Come sempre capita con questi update di sistema, i leak e le anteprime ufficiali sono tanti e finiamo per scoprire molto della futura interfaccia, magari con mesi di anticipo.

Update alle app di sistema, a partire da Xbox Music



In un periodo in cui Apple cerca di rubare fette di mercato a Pandora e Spotify, non stupisce che Microsoft desideri restare competitiva su questo mercato. Da quanto trapela da un leak di una delle build di collaudo del nuovo OS, pare che Xbox music sia destinato ad un redesign della propria interfaccia.

Purtroppo, al di là di uno screenshot di un sito russo che possiamo vedere in cima all’articolo si capisce poco di come dovrebbe funzionare, ma sono pronto a scommettere che ci sarà un boost di funzionalità del tool explore. La “scoperta" di nuova musica, di solito potenziata con qualche componente social, è il fulcro degli update di tutti i servizi di streaming musicale moderni.

Una barra di ricerca unitaria su tutto il sistema?



Dai leak si può notare come tutte le app di sistema abbiano integrato una barra di ricerca sull’angolo in alto a destra. Per il momento non funziona ancora, ma si tratta di un nuovo elemento “unitario” che a quanto pare Microsoft intende integrare a tappeto su tutta l’interfaccia.

Fino ad oggi per cercare qualche contenuto, file, app o sito si doveva chiamare la barra dei Charm. Un gesto in meno sicuramente semplifica la vita, specie a chi non ha un’interfaccia esclusivamente touch.

Forse adesso come adesso è troppo pretendere che sia tutto svelato e tutto funzionante, come è anche dura ritenere che il nuovo Windows 8.1 sia pronto per agosto, come ha detto un esperto. Secondo me verranno introdotti altri upgrade ed altre nuove funzionalità prima del “freeze”.

Via | Engadget

  • shares
  • Mail