Google Chrome Frame non esisterà più dal 2014

Dopo aver conquistato il mercato dei browser con Chrome, Google dice addio a Chrome Frame per Internet Explorer.

Nel 2009, Google lanciò il suo Chrome Frame come strumento di supporto al proprio browser nella "guerra" a Internet Explorer: si trattava, a beneficio di chi non dovesse sapere di cosa stiamo parlando, di un plugin per il browser Microsoft, con cui dotarlo del motore di Chrome per aprire le pagine che lo supportavano.

Da allora sono passati 4 anni, e Chrome non è più nella situazione di netto svantaggio in cui si trovava allora: la situazione si è anzi completamente ribaltata, visto che secondo StatCounter il browser di Google nel mese di maggio 2013 ha registrato il 41,38% della quota mercato globale, a dispetto del 27,72% di Internet Explorer. In quest'ottica di attuale predominio, arriva la decisione di Google di terminare Chrome Frame: a partire dal 1 gennaio 2014, il plugin non sarà più né sviluppato né supportato dallo staff della società di Mountain View.

Alle diverse società che finora usavano Chrome Frame, Google suggerisce il download di Chrome for Business, oppure di scaricare l'estensione Legacy Browser Support, con cui è possibile effettuare rapidamente lo switch a Internet Explorer per applicazioni e siti che dovessero richiedere necessariamente l'uso del browser Microsoft per funzionare.

Continuano dunque ad andare avanti le pulizie di primavera in casa Google, anche se ovviamente l'impatto della fine di Chrome Frame sarà in modo netto minore rispetto a quello della fine di Google Reader, ancora più ravvicinata: il lettore di feed RSS di Google cesserà infatti di esistere il prossimo 1 luglio.

Via | Google Operating System

  • shares
  • Mail