iTunes Radio, il resto del mondo dovrà attendere

Apple ha fiducia in iTunes Radio, ma non si tratta di un servizio molto originale. Ed inoltre è difficile prevedere quando sarà possibile goderne fuori dagli USA.

Abbiamo visto Apple introdurre iTunes Radio per fronteggiare Google e Spotify al loro stesso gioco, ma purtroppo non vedremo il nuovo servizio di musica in streaming per un bel po’ da questo lato dell’oceano.

iTunes Radio non cambia il mercato, ma colma un vuoto



Nessuno al mondo potrà dire che iTunes Radio sia un servizio originale. Il primo a fornire “stazioni radio” di musica tematica selezionate da un motore “intelligente” è stato Pandora, che qui in Italia è rimasto attivo per poco prima di essere oscurato a causa dei soliti maneggi isterici della SIAE, arrendendosi di fronte all’impossibilità di stringere accordi con le case discografiche e contemporaneamente con le autorità locali.

Spotify ci ha raggiunto in un periodo recente, dopo anni interi di trattative, assieme a Deezer ed altri simili servizi che consentono di ascoltare la musica on-demand in streaming, senza acquistare una copia fisica.

iTunes Radio, che altro non è che una costola di iTunes, lavora come un motore di “discovery” di musica, proponendo canzoni popolari a livello di vendite, su Twitter, oppure in base ad autori, generi o ancora sulle abitudini dell’utente.

Solo in USA



La situazione delle licenze è così grottesca che Pandora è disponibile solo in USA ed Australia, ma iTunes Radio non se la cava meglio, nonostante la forza contrattuale di Apple. Come Pandora, iTunes Radio si sosterrà con la pubblicità, salvo il pagamento di un canone attuale di $25 all’anno, ma si potrà anche integrare con Siri e con Apple TV

Per il momento il servizio è destinato a comparire in autunno solo in USA e non sono state comunicate date per il rilascio globale, anzi, neppure per l’espansione del suo mercato. Apple comunque conferma di avere piani per raggiungere altri paesi nel prossimo futuro, a data da destinarsi. Il rivale Spotify oggi è disponibile in 20 nazioni - Secondo voi Apple sarà in grado di colmare il gap, oppure iTunes Radio è destinato a fare la fine di Ping?

  • shares
  • Mail