Google ha comprato Waze, ora è ufficiale

Finalmente finisce la telenovela legata a Waze: Google vince la corsa all'acquisto dell'applicazione israeliana che si occupa di navigazione su mappe in crowdsourcing.

Alla fine è successo: Google ha comprato Waze. La società di Mountain View ha annunciato la finalizzazione dell'operazione, assicurandosi così i servizi dell'applicazione creata in Israele. Battuta la concorrenza di altre società, come Facebook in primis, con Google che adesso potrà contare su un ottimo strumento per potenziare ulteriormente la sua applicazione Maps.

Noam Bardin, CEO di Waze, ha promesso in un post che per Waze non cambierà nulla, vista l'intenzione di Google di lasciare al team israeliano la sua community, il marchio e l'attuale organizzazione.

Via | Wired.com

Waze: Google vicina all'acquisto per 1,3 miliardi di dollari


Post originale del 10 giugno 2013.

Tanti pretendenti, ma ovviamente solo uno in grado di vincere il cuore. Non stiamo parlando di nessun reality televisivo, ma della corsa all'acquisto di Waze di cui vi abbiamo parlato nelle scorse settimane, riportando l'interesse di Facebook e Google tra le varie società intenzionate a rilevare l'applicazione di navigazione creata in Israele.

A quanto pare, in vantaggio attualmente ci sarebbe Google, con un'offerta di 1,3 miliardi di dollari: ne parla il sito israeliano Globes, secondo cui la conclusione dell'operazione sarebbe imminente, chiudendo così l'asta scatenatasi per portare Waze in America. Per Google si tratterebbe di un'acquisizione volta a mantenere il suo status all'interno del mercato delle applicazioni riguardanti le mappe, impedendo allo stesso tempo ad altri di rilanciarsi con l'acquisizione di un software apprezzato come Waze.

Non a caso, tra le aziende di cui si era parlato nei mesi scorsi c'era anche Apple, vittima dell'ormai famoso mapgate: la società di Cupertino avrebbe però lasciato perdere questa ipotesi, lasciando agli altri la possibilità di concludere l'affare miliardario. Per il momento, come riporta anche Reuters, né Google né Waze hanno commentato la notizia in arrivo da Globes.

Attualmente, il servizio di mappe crowd-sourced di Waze serve circa 47 milioni di utenti, che ormai preferiscono quasi in pianta stabile l'applicazione ad altri software di navigazione più celebri (e più costosi).

  • shares
  • Mail