Il Rickroll arriva su Vine, sviluppatore bypassa il limite dei 6 secondi

Il fenomeno del Rickroll arriva anche su Vine grazie a un giovane sviluppatore riuscito a bypassare il limite dei 6 secondi. Per qualche minuto il video cult di "Never Gonna Give You Up" è rimasto in loop per la gioia degli utenti.

Credo di aver rotto Vine…. Col post che vedete qui sopra il giovane sviluppatore Will Smidlein, 16 anni, ha annunciato di aver bypassato il limite di sei secondi imposto da Vine e ha caricato sul nuovo servizio di video sharing lanciato da Twitter l'intero storico video musicale di Never Gonna Give You Up di Rick Astley, il re del rickrolling.

E così anche il neonato Vine può "vantare" il primo Rickroll della sua breve storia. L'idea è venuta al giovane programmatore dopo il rilascio dell'applicazione ufficiale per Android. L'adolescente ha rivelato di aver decompilato l'app e ricreato una porzione dell'API di Vine che permette all'utente di creare post, aggiungere titoli e inserire l'immagine di anteprima.


A quel punto, usando metodi che il giovane ha preferito non divulgare, ha scaricato una copia del video e l'ha inviata ai server dell'applicazione. E così, come se fosse un video di appena 6 secondi, Rick Astley ha cominciato ad andare in loop su Vine. Per poco, s'intende.

Twitter interviene, addio al primo Rickroll su Vine

La mossa del giovane non è passata inosservata. Il video è diventato virale in pochi minuti e Twitter è corsi ai ripari. Niente di Grave: un ingegnere a scritto a Smidlein chiedendogli gentilmente di rimuovere il contenuto e il tutto si è risolto in pochi istanti. Del primo Rickroll di Vine, adesso, restano soltanto alcuni screenshot.

Il giovane, però, ha promesso che compilerà presto un rapporto in cui spiegherà passo passo come ha realizzato l'hack di Vine, quindi possiamo solo aspettarci altre sorprese simili da una parte all'altra del Web.

Via | The Verge

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: