Eyealike: ricerca visuale per salvare il copyright

Logo aziendale Eyealike.comL'azienda ActiveSymbols, diventata ufficialmente Eyealike, INC dal 23 gennaio 2008, sta per lanciare una nuova applicazione chiamata Eyealike Copyright, in grado di prevenire violazioni di copyright da parte degli utenti.

Dopo aver lanciato qualche tempo fa un motore di ricerca basato sul riconoscimento facciale e averlo sperimentato sul proprio sito, la Eyealike ha presentato oggi il suo nuovo prodotto, in grado di aiutare i produttori video a eliminare (o almeno ridurre) rapidamente l'enorme quantità di contenuti che infrangono copyright e che ogni giorno causano perdite per milioni di dollari.

Questa nuova soluzione, unica nel suo genere, analizza automaticamente ogni aspetto del contenuto video: immagini, movimenti e persino i volti dei protagonisti; l'analisi, prodotta rapidamente, riconosce e segnala ogni tipo di video messo online illegalmente. Come si può immaginare, è una tecnologia ideata principalmente per rinforzare le leggi sul copyright nella vastissima rete e per meglio controllare tutti i contenuti generati dall'utente attraverso siti web.

Eyealike Copyright dovrebbe fornire gli strumenti adatti per supportare l'uso legale del materiale protetto da diritti, come nel caso di recensioni o usi scolastici. L'applicazione è disponibile da subito, il prezzo è basato su una sorta di tassa annuale che varia da alcuni fattori come la grandezza dei files salvati, il processore utilizzato, i moduli acquistati e la frequenza d'uso.

Senza dubbio un passo più avanti rispetto ai sistemi di filtering adottati da Youtube o Myspace, basati su tags, meta dati o addirittura personale apposito con il solo compito di segnalare ogni tipo di violazione, Eyealike Copyright è un progetto che potrebbe rivelarsi molto interessante e seguito, visti gli enormi interessi economici che girano intorno.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: