Zooomr Mark IV in arrivo?

Per chi non sapesse ancora di cosa parliamo, Zooomr è un servizio di photo sharing, nato dalla mente di Kristopher Tate, giovane programmatore con il desiderio di condividere foto con gli amici. Negli ultimi tempi il sito e la comunità hanno subito diversi cambiamenti e piccole rivoluzioni interne. Sembra che il 2008 veda l'avvicinarsi del rilascio della quarta versione del sito, semplicemente denominata Mark IV, con novità nella gestione delle foto e delle funzioni.

Già a giugno abbiamo avuto modo di parlare dell'aggiornamento alla versione Mark III, ciò che ha generato, negli ultimi mesi, molti malcontenti tra gli utenti, che, a ragione, si sono spesso lamentati dei problemi di stabilità del sito e dell'uploader, e della mancanza di alcune funzioni di base (come la possibilità di vedere le foto ad una grandezza superiore ai 500 pxl, o un sistema di gestione delle licenze).

Ma cosa è successo davvero all'interno della comunità? Semplicemente, una mancanza di comunicazione con lo staff e l'impossibilità, spesso, di risolvere i problemi tramite il centro di assistenza del sito, hanno portato un gruppo di utenti a lamentarsi pubblicamente di questa situazione, e a creare un gruppo su Flickr, inizialmente chiamato "Zooomr Exodus", ed ora definitivamente cambiato in "Zex". Ne è seguita un'accesa discussione tra Tate e il gruppo, che si sono scambiati alcuni accesi commenti via blog o via Flickr. Ma dopo qualche tempo sembra che la situazione si sia calmata.

E non è stato il solo campanello ad attirare l'attenzione degli utenti. A partire dall'iniziale declassamento di Thomas Hawk, da CEO a semplice Evangelista del sito, il ritorno dello stesso Thomas su Flickr (da dove era sparito da alcuni mesi) e il suo silenzio su Zooomr (dove era generalmente molto più presente) hanno fatto insospettire molti utenti. A questo si aggiunga il silenzio di Kris, più volte interpellato dagli utenti, ma poco presente nell'annunciare le tanto sofferte "nuove features". e a limitarsi il più delle volte a dei "aspettate, sto lavorando".

Insomma, davvero un bel disordine. Ma cosa vedremo nel 2008? Inizialmente tutti i server di Zooomr sono stati trasferiti dagli USA al Giappone. Tate, infatti, ha trovato nuovi investitori Giapponesi, particolarmente interessati a Zooomr Mobile, una feature del sito per ora disponibile solo per il Giappone, e che permetterà in futuro la condivisione facile e veloce delle foto scattate con i cellulari. Una delle recenti acquisizioni del sito è la possibilità di inserire il tipo di licenza per la foto. Funzione praticamente assente dal primo giorno e sempre richiesta dagli utenti, vista l'impossibilità di stabilire una protezione legale per le foto caricate.


Il caricamento del sito nei nuovi data center giapponesi sembra essersi concluso, e anche le foto sono tornate ad essere visibili. Al momento non sembra ancora possibile caricare nuove foto, cosa che dovrebbe risolversi a breve, visto che nel Knowledge Center, da poco attivato, è segnato il 25 gennaio come data del probabile lancio di Mark IV. Tuttavia la maggior parte delle numerose e innovative funzioni proclamate dal fondatore Tate non sono al momento note.

Che ne dite? Riuscirà Zooomr a raggiungere Flickr, nell'eterna guerra del Web 2.0?
Nell'attesa godetevi questo filmato di Kris.


Zooomr 2008 Pre-Release Goods from Kristopher on Vimeo.

  • shares
  • Mail