Opera Next è disponibile, ecco il nuovo browser basato su Chromium

Opera ha presentato una nuova versione del suo browser, che dovrebbe essere destinata a diventare Opera 15. Per il momento si chiama Opera Next, come tutte le beta di questo software - attenzione: Chromium Inside.

Opera Next è il nome che questo browser assume quando è in versione beta o nightly, ed in questo caso se lo merita tutto, perché è il primo Opera a girare con Chromium nelle vene. Un nuovo cavallo di razza?

Opera Next, voltare pagina per l’eterno pretendente

Opera è sempre stato alle spalle degli altri browser come share di mercato, ma ha anche goduto di un patrimonio di fan ed utenti piuttosto appassionato. Le sue funzionalità sono molto buone, ed alcune delle sue “generazioni” erano decisamente avanti con i tempi, battendo strade e sentieri che poi sono stati seguiti da Mozilla e Google - vedi il tabbed browsing o la pagina con le anteprime dei siti più visitati (lo Speed Dial).

Questa volta ci troviamo di fronte ad un browser ricreato dalle fondamenta sulla nuova versione del motore di Chrome, Blink. Il team è eccitato di poter lavorare con queste nuove basi, che sono facili da far aderire agli standard della grande rete - Ma i cambiamenti non si sono limitati ad avvenire “sotto al cofano”.

Novità dell’interfaccia

L’attuale Opera Next non fa rivoluzioni ma migliora parecchio l’esperienza d’uso dell’utente. Ecco le principali innovazioni:

  • Speed Dial: una delle feature più pionieristiche dei vecchi Opera, è diventata visione comune negli altri browser. Nell’attuale versione è possibile organizzare le scorciatoie in cartelle e filtrarle
  • Barra di ricerca: seguendo l’esempio di Chrome, la barra delle URL ora è anche la barra per la ricerca
  • Discover: il sistema viene ereditato dalla versione mobile di Opera, ed è un motore di suggerimento dei contenuti. Assomiglia un po’ alle funzioni similari di Twitter, ed è diviso per regioni geografiche. Al momento non mi è chiaro chi curi i contenuti e di quale genere possano essere - Non mi aspettavo che un browser potesse scegliere di emulare Google News o Reddit
  • Stash: questa è la nuova funzione di preferiti del browser, che consente di tenersi le ricerche e comparare i siti similari senza essere costretti a rifare sempre le stesse cose. Utile per chi cerca aerei, capi di vestiario o vuole comparare itinerari
  • Opera Next è disponibile per Windows e OS X. Potete scaricarlo dalla pagina dedicata.

    Via | The Next Web

    • shares
    • Mail