Twitter sempre più giovane in America, il 25% degli utenti non ha compiuto 20 anni

Una recente indagine su Twitter parla chiaro: il 25% degli utenti americani non ha compiuto venti anni

TwitterTwitter continua la sua ascesa verso il successo, almeno in America, dove gli adolescenti sembrano preferirlo sempre di più a Facebook. Se il social network di Mark Zuckerberg, sembra infatti annoiare, i cinguettii riescono ad attrarre notevolmente l'attenzione dei più piccoli: una recente ricerca di Pew Research Center ha messo in evidenza che il 25% degli utenti non ha compiuto i venti anni.

La piattaforma di microblogging fa registrare, dunque, un grande cambiamento, se considerate che all'inizio ci si iscriveva solo e soltanto per seguire le star del mondo dello spettacolo: nessuno obietterebbe nulla, insomma, se lo definissimo "social network dei VIP". Quei centoquaranta caratteri, però, hanno cambiato rotta e adesso rappresentano, almeno in America, una delle tendenze più forti dei giovani internauti.

E non è finita qui: sono aumentati anche gli utenti, e non di poco; la ricerca ha infatti messo in evidenza che, rispetto al 16% di un anno prima, quelli che utilizzano Twitter quotidianamente sono arrivati al 24%. Sembra - ma non si tratta di un dato ufficiale (che comunque va preso in considerazione) - che la possibilità di unire il profilo Facebook a Twitter piaccia parecchio agli internauti, sicuri, tra l'altro, che molte applicazioni siano migliori della rete sociale di Zuckerberg: spiccano, per esempio, Instagram e Tumblr (acquistato da Yahoo recentemente), oltreché WhatsApp.

Stando alla situazione americana, insomma, Mark non può proprio dormire sonni tranquilli.

  • shares
  • Mail