Il 94% dei teenager americani è su Facebook

Nonostante i continui richiami ad una supposta emorragia di utenti da Facebook, pare piuttosto irrealistico pensare che un mezzo di comunicazione di massa sparisca in una bolla di sapone. I nativi digitali lo "sanno" istintivamente, e basta vedere i teenager americani per capire che sono tutti lì.

Con una media di più di 400 amici (non che io sia da meno, ne ho 446), il teenager americano è decisamente un power user di Facebook. Ci sono anche tutti i suoi coetanei: parliamo del 94% di questo fantomatico gruppo di età che parte dalla prima adolescenza ed arriva al college.

Ma quale emorragia? Facebook è la nuova piazzetta

Di tanto in tanto la notizia su una supposta “fine di Facebook” salta fuori. Meno utenti di qua, rabbia per l’interfaccia modificata di là, pericolo per la privacy, la gente è stufa - Certo, sono sempre le stesse previsioni. Ma resta il fatto che Facebook è qualcosa di più di una moda, è un mass media.

Rinunciare al telefono quando non c’è un’alternativa valida è difficile se non impossibile, e non esistono vere alternative a Facebook per tenersi in contatto con la propria famiglia ed i propri amici in tempo reale e su più media. Con tutti i suoi difetti, il social network per eccellenza è strisciato nelle nostre vite e sembra intenzionato a restare.

Cartine tornasole della società, i ragazzi lo comprendono istintivamente. Gli americani, vittime designate della tecnologia e della cultura corporate, non potevano che essere l’esempio globale dell’integrazione tra nativi digitali e social media. Ma al contrario di quanto vorrebbero i moralizzatori, non usano Facebook al posto della socialità, ma per favorirla.

Moda e necessità

Secondo la ricerca del Pew Internet & American Life Project, portata a termine assieme al Berkman Center di Harvard, l’81% dei teenager tra i 12 ed i 17 anni usa i social media e di questi il 94% usa Facebook. Twitter e Instagram sono molto indietro ma guadagnano sempre più spazio nei cuori dei ragazzi, ma il loro uso non è in concorrenza con il collega più grande, né sono mutualmente esclusivi tra di loro.

Per quanto Tumblr sia un fenomeno esplosivo, solo il 5% dice di usarlo (ma probabilmente la maggior parte degli utenti è di una fascia d’età leggermente più alta). Solo l’1% usa Pinterest, che ha un’utenza più matura e particolarmente femminile. La media degli “amici” posseduti su Facebook è di 454,4. Secondo la ricerca chi è estroverso ha anche più amici su Facebook e tende a esplorare i social media più volentieri - Ormai la concezione del maniaco di Internet che passa le giornate chiuso in casa e non ha amici reali è insomma acqua passata.

Foto | Flickr
Via | Marketing Land

  • shares
  • Mail