Google Hangouts, presto integrerà Google Voice

I servizi di Google sono in flusso costante, e quando c'è un grosso update qualcosa può perdersi per strada: è il caso di Google Voice, che non funziona più. Le sue feature verranno a breve integrate in Hangouts, tuttavia.

Google I/O keynote


Il servizio di chiamata Google Voice è uno di quelli colpiti dall’ascia dell’upgrade di Google+, ovverosia il famoso “consolidamento degli standard” in Google Hangouts. Noi europei non l’avevamo, per molti americani invece è una tragedia.

Google Voice io sono qui, tu dove sei?



Con Google Voice gli utenti a stelle e strisce erano capaci di telefonare dal PC, integrando nel loro workflow una comodissima opzione telefonica direttamente su Gmail. Se però accettano l’update, ora possono solo riceve le chiamate. Per fortuna il passaggio a Google Hangouts non è né obbligatorio, né irreversibile, ma la soluzione è solo una toppa su un vistoso buco - una “falla” che Google ha già promesso di voler rimediare.

Secondo le parole di Nikhyl Singhal di Google, infatti, nel futuro prossimo Google Hangouts inizierà ad integrare le feature che rendono Google Voice così utile, e la piena funzionalità è in programma a breve.

Nel frattempo sarà possibile continuare ad usare il vecchio Google Voice.

Arriverà mai in Europa?



Google Hangouts

può fare video-chiamate e video-conferenze senza eccessivi problemi di sorta, una funzionalità non dissimile da quella di FaceTime per iOS che ben si trasmette anche ad Android, Chrome e lo stesso sistema operativo mobile di Apple.

Hangouts è progettato per essere il futuro di Google Voice, però, e dovrebbe essere un servizio univoco e globale. Questo fa ben sperare che le feature strettamente telefoniche di Google Voice, tra le quali c’è anche l’invio di SMS oltre che la chiamata e la ricezione di telefonate, vengano alla fine estese anche al resto del globo, gineprai legali con le Telecom permettendo.

Via | Slashgear

  • shares
  • Mail