Dreamhost sbaglia e si scusa con Homer Simpson

dreamhost"DOH!" Chi di voi ha ricevuto una mail di avviso di pagamento da Dreamhost e ne ha ricevuto subito un'altra di scuse per l'erroneo addebito? Sicuramente in molti, tra cui il sottoscritto.

Tutta la vicenda, che rimarrà negli annali di internet, è raccontata con dovizia di particolari sul blog di Dreamhost e su Dreamhoststatus: in pratica è stato addebitato un anno aggiuntivo su tutti gli account. Questo ha portato alla chiusura degli account "morosi" nonchè, leggendo nei commenti, a prosciugare i conti di alcuni utenti e a far superare i limiti di credito della carta di altri, con tutte le conseguenze del caso. Dal canto suo Dreamhost ha cercato di correre subito ai ripari, cancellando gli addebiti, riaprendo gli account sospesi e rifondando gli utenti. L'operazione è ancora in corso perchè alcuni tentativi di rimborso non sono andati a buon fine.

Molti utenti sono giustamente inviperiti e a nulla è servito la mossa di Dreamhost nell'autoprendersi in giro con Homer. Considerando il malcostume vigente in Italia quando si tratta di ottenere sacrosanti rimborsi, è apprezzabile il tentativo con la quale la stessa casa è corsa ai ripari e, non ultimo, il coraggio dimostrato nel mettere in piazza i propri dati. Come fa notare Techcrunch, infatti, ora sappiamo che il giro d'affari di Dreamhost è di 7,5 milioni di dollari all'anno...

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: