Nuovo Google Maps, ecco come sarà e dove richiedere l'invito

Google presenta il nuovo Maps: ecco tutte le informazioni sull'applicazione provenienti dal Google I/O.



Dal palcoscenico del Google I/O 2013, ci arrivano interessanti novità anche su Google Maps. Inevitabile se vogliamo, visto che si tratta di uno dei servizi della società americana maggiormente usati in giro per la Terra, anche da chi si affida alla concorrenza (chi ha detto iOS?) per la scelta dei suoi dispositivi.

Le novità in cantiere per Google Maps non sono poche. Con un immancabile post sul proprio blog Lat Long, la società guidata da Larry Page ha spiegato innanzitutto la capacità del software di adattarsi all'utente, permettendogli così di "trovare posti che non avrebbe mai pensato di cercare".

Interazione a tutto schermo


Google I/O keynote

Abbracciando la filosofia che vuole Google approfittare di ogni singolo pixel presente sullo schermo coi proprio servizi, Google Maps offrirà un'interfaccia in grado di coprire tutto il display, aprendo nuove sezioni a ogni clic all'interno delle quali saranno messi in evidenza i luoghi di maggior risalto. Potrebbe per esempio essere questo il caso di un itinerario condiviso da un amico, dove salterà immediatamente all'occhio la parte che mostra come raggiungere un ristorante o un cinema.

Per suggerire luoghi e dare all'utente una migliore esperienza, Google Maps trarrà beneficio dall'uso che ne fa egli stesso: impostando per esempio i luoghi di casa e lavoro, condividendo i propri posti preferiti scrivendone anche recensioni, l'applicazione si adatterà ai bisogni della singola persona, raccomandandole posti che potrebbe apprezzare in base ai contenuti da essa condivisi in precedenza.

Google Earth in 3D sul browser


Google I/O keynote

Grosse novità anche per Google Earth, "costola" di Google Maps in grado di mostrare immagini satellitari a 3 dimensioni: precedentemente disponibile solo come applicazione da scaricare, adesso grazie a WebGL Earth sarà inclusa nella versione online di Google Maps, dando quindi agli utenti la possibilità di esplorare le città in 3D senza dover scaricare nessun software aggiuntivo.

Uno sguardo prima degli altri


Google I/O keynote

Come spesso accade coi servizi Google, anche il nuovo Maps sarà disponibile in modo progressivo, basandosi sul solito sistema a inviti: per giocarsi la propria chance di essere tra i primi a dare un'occhiata, è necessario collegarsi al sito di anteprima dell'applicazione, cliccare sul bottone Request an invite e seguire le istruzioni visualizzate. Nel caso in cui proprio non vogliate aspettare, Google ha anche pubblicato un video di presentazione del nuovo Maps, che naturalmente vi proponiamo anche noi:

  • shares
  • Mail