Internet contro la mafia: Addiopizzo e Ammazzatecitutti

Non sono sicuramente novità ma è ci sembra giusto ricordare e complimentarci per il lavoro di chi, da privato cittadino, si batte quotidianamente contro la mafia. Citiamo allora un paio di esempi di realtà che utilizzano la rete come mezzo di informazione perchè, come dice lo slogan di Addiopizzo "Un intero popolo che paga il pizzo è un popolo senza dignità".

Addiopizzo è una associazione di volontariato attiva da alcuni anni, citata tra l'altro anche da TechDirt. Proprio in questi giorni è balzata alla cronaca per l'operazione, battezzata "Addio Pizzo" in onore dei giovani protagonisti della ribellione contro il racket, che ha portato all'arresto di 39 presunti estortori legati ai Lo Piccolo. Sul sito, oltre a news sull'argomento, è possibile trovare l'elenco delle associazioni anti racket, il manifesto del consumo critico e la lista dei commercianti "pizzo free".

Ammazzateci tutti è il nome del movimento anti-'ndrangheta sorto su iniziativa spontanea dei giovani di Locri sul finire del 2005. In questo caso il sito, che molti di voi riconosceranno utilizzare il noto Joomla, ospita informazioni ma anche opinioni ed approfondimenti sui fatti di attualità. Oggi ad esempio viene riportata la lettera di Travaglio per Grillo sulla vicenda Mastella. Visto che uno degli obiettivi è diffondere la cultura della legalità verso i giovani, qui è possibile contattare l'associazione per incontri e dibattiti nelle scuole e nelle università. Per chi si vuole tenere informato tramite feed reader l'rss è qui.

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: