Social network, dilagano violenza e odio (Codacons denuncia e promette battaglia)

Violenza e odio dilagaono sui social network:Codacons chiede un intervento su Facebook e Twitter

social networkGuerra ai social network da parte di Codacons, che ha lamentato l’utilizzo scorretto che ne fa l’utenza, attraverso messaggi che incitano all’odio e alla violenza, soprattutto in periodi come questo, caratterizzati da una situazione economico-sociale e politica davvero critica. È per questo che l’associazione chiede

“una riforma volta a incrementare i poteri in capo alla Polizia Postale, aumentando la capacità d'azione di tale compartimento e permettendo interventi immediati per oscurare siti e profili lesivi e/o pericolosi e individuare i responsabili che si nascondono dietro l'anonimato garantito dal web".

Non si tratta di un dibattito nuovo, visto che sull’anonimato si è scritto di tutto e di più, e non sono pochi coloro che vorrebbero evitare la creazione di profili fasulli sul web; finora, comunque, non si è arrivati a una posizione unanime e state certi che, qualora la possibilità dell’anonimato dovesse venire meno, le proteste sarebbero parecchie.

Codacons ha spiegato che la violenza è in preoccupante espansione. Sui social network regna oggi un vero e proprio

"caos fuori da ogni controllo, dove dilagano insulti gratuiti e minacce spesso gravi, incitazioni alla violenza, pagine che promuovono l'odio e il razzismo. E il tutto avviene sotto gli occhi dei gestori di tali social network, i quali non sembrano esercitare la dovuta vigilanza".

E gli esempi non mancano: si pensi all’addio a cui Enrico Mentana è stato costretto pochi giorni fa, dopo i troppi insulti ricevuti, oppure alle minacce di morte ricevute dalla Presidente della Camera Laura Boldrini, episodio sul quale si sta indagando.

"So bene – aveva esordito così la Presidente - che la questione del controllo del web è delicatissima, ma non per questo non dobbiamo porcela. Mi domando se sia giusto che una minaccia di morte che avviene in forma diretta sia considerata in modo diverso dalla stessa cosa via Internet".

La domanda, comunque, è un'altra: è questo il periodo per prendere decisioni del genere?

Via | Codacons

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: