Internet Explorer 8 ha superato il test Acid 2

Internet Explorer 8 supera il test Acid 2Lanciato poco più di un anno fa Internet Explorer 7 era atteso per sostituire la precedente versione, che con tutti i suoi buchi di sicurezza ha spianato la strada alla diffusione di Mozilla Firefox, più sicuro e rigoroso per quanto riguarda la visualizzazione delle pagine web e il rispetto degli standard.

Ora Microsoft incalzata dalla prossima uscita di Firefox 3 non aspetterà così tanto tempo per lanciare una nuova versione del proprio browser ed una prima beta del nuovo Internet Explorer 8 è già attesa nella prima parte del nuovo anno.

Intanto arriva la notizia che una versione attuale di IE8 ha superato completamente il test Acid 2, che mette in luce gli errori di interpretazione di un browser : HTML4, CSS1, PNG, e Data URL sono gli elementi che vengono considerati come base imprescindibile del test, a cui si aggiungono test selettivi all'interno del codice per la risoluzione corretta di quella faccina sorridente.

Margini, tabelle nei CSS, l'elemento object, PNG trasparenti sono altri elementi che vanno a completare l'analisi delle capacità del browser di rispettare gli standard web.

Il browser che per primo ha superato l'Acid 2 è stato Safari 2.0.2, anche Opera 9 lo risolve correttamente (o quasi), mentre l'attuale versione di Firefox 3 presenta ancora dei piccoli problemi con questo test.
Recentemente la società norvegese che produce il browser Opera ha avviato un procedimento legale a carico di Microsoft presso la Commissione Europea proprio per denunciare il mancato rispetto degli standard W3C, che ne rallenterebbero l'uso e lo sviluppo.

Indubbiamente questo annuncio ha anche un valore di replica alla minaccia che viene dal nord Europa, oltre che sancire che siamo nel pieno di una seconda guerra dei browser.

Il team di sviluppo di Microsoft sottolinea come la loro sfida sia ancora più difficile in quanto la nuova versione di Internet Explorer dovrà risolvere quei problemi di compatibilità che si sono riscontrati con la versione 7, che non visualizzava correttamente alcune pagine create espressamente per la versione 6.
In una sola parola, interoperabilità.

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: