YouTube a pagamento: canali su abbonamento entro la settimana

YouTube pronto a far debuttare il modello a pagamento: ecco i dettagli della nuova voce di corridoio.

Dopo averne parlato a lungo nel corso del tempo, a quanto pare YouTube a pagamento è davvero questione di giorni. Non tutta la piattaforma, ovviamente, ma solo una sua parte come abbiamo avuto modo di riportare qualche tempo fa, tornando a parlare di quella che è una voce che va avanti da anni.

Secondo il Financial Times (dietro paywall), YouTube sarebbe infatti pronta a far arrivare i canali a pagamento entro la fine della piattaforma, permettendo così ad alcuni loro possessori d'iniziare a monetizzare con i propri video, dando la stessa possibilità alla piattaforma di recuperare qualche soldo dal modello ad abbonamento studiato per l'occasione.

50 canali, almeno per ora


Quella che sarebbe una cosa molto vicina a un test di lancio, vedrebbe all'incirca 50 canali coinvolti nell'arrivo della nuova funzionalità a pagamento, in particolar modo riguardante i possessori di diritti su serie televisive e film. Gli abbonamenti dovrebbero partire da 1,99$ al mese, sempre stando alla voce di corridoio attribuita dal Finantial Times a una fonte anonima.

Ecco come ha risposto YouTube a Mashable.com, che ha provato a strappare un commento dopo l'arrivo della notizia:

"Non abbiamo nulla da annunciare in questo momento, ma stiamo studiando la creazione di una piattaforma di sottoscrizione che possa portare nuovi grandi contenuti in YouTube, per il divertimento degli utenti e per fornire a chi li crea un altro modo per generare ricavi da essi, oltre il noleggio e il modello a pubblicità che già offriamo."

A gennaio, era stato AdAge a pubblicare la notizia, secondo cui i costi sarebbero stati tra 1$ e 5$ al mese. Nelle intenzioni di Google per YouTube a pagamento, sempre secondo AdAge, la possibilità di offrire contenuti spezzati in episodi (come serie televisive) ed eventi speciali in pay-per-view.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail