Twitter cerca un direttore della sezione News, una nuova strategia

Twitter sembra intenzionato a migliorare i propri rapporti con la stampa e dimostrarsi il servizio da usare per ottenere informazioni immediate, rapide e puntuali. Per farlo ha bisogno di trovare una nuova figura professionale giornalistica: un direttore della sezione news.

Twitter cerca un leader per la sezione stampa, un super-professionista veterano che crei per l'azienda una strategia di integrazione, sinergia e simbiosi con il mondo della stampa. Il social network ha già dato segno di ritenere strategicamente vitale uno strettissimo rapporto con la stampa, che ha recentemente istruito sulle best practice nell'ambito della sicurezza.

Il nuovo direttore deve saper guardare avanti

Più che un giornalista a caccia di notizie, quello che serve è un organizzatore, un individuo capace di elaborare una strategia per far crescere Twitter nel campo dell’informazione, un leader di successo, un veterano disposto ad imbarcarsi in una missione a lungo termine e trasferirsi a New York o San Francisco.

“Sarai responsabile per la pianificazione e l’esecuzione delle strategie che renderanno Twitter indispensabile nelle redazioni e per i singoli giornalisti, oltre che una componente essenziale delle operazioni delle organizzazioni ed agenzie di news e dei network televisivi”.

Insomma, detto nero su bianco: Twitter non sta cercando un semplice dipendente, ma un direttore di giornale con una vasta esperienza che rivoluzioni il mercato delle news per come oggi lo intendiamo, a partire dagli Stati Uniti e poi in tutto il mondo. Il nuovo direttore dovrà quindi rappresentare la corporation nei rapporti con il mondo della stampa.

I prerequisiti sono abbastanza chiari: almeno 15 anni di esperienza nel mondo del giornalismo, 10 anni di esperienza nella gestione dei team ed almeno 5 anni con un ruolo esecutivo nella coordinazione delle partnership strategiche tra aziende.

Twitter spera in grandi risultati

Il successo sarà misurato a lungo termine, con la crescita dell’uso di Twitter da parte di giornalisti e partner del mondo delle news come agenzie stampa e fornitori di servizi correlati.

Twitter dovrà diventare un partner costante anche “in onda” per i telegiornali e newscast, ed il mondo dell’editoria giornalistica dovrà sfruttare la API del network con maggiore intensità ed innovazione.

Il nuovo direttore non dovrà solo inventarsi delle best practice, ma dovrà anche imporle ai partner e assicurarsi che vengano implementate.

Chiunque sarà il prescelto o la prescelta, credo proprio che si guadagnerà il proprio stipendio, che certamente sarà piuttosto invitante.

Via | Twitter | La Stampa

  • shares
  • Mail