Festa del lavoro, un Google Doodle per il Primo Maggio

Google omaggia la Festa del Lavoro con un Doodle che ha come protagonisti un gruppetto di lavoro impegnati nelle attività più disparate sulla consueta scritta Google.

Oggi, 1° maggio, in Italia e altri Paesi del Mondo si celebra la festa del lavoro, l'International Workers' Day, è anche Google ha deciso di rendere omaggio a questa importante occasione con un Doodle che vede tra i suoi protagonisti una serie di lavoratori impegnati nelle attività più disparate e nei settori più differenti, dalle telecomunicazioni a lavori più manuali come giardinaggio e manutenzione.

La festa del lavoro

La festa del lavoro, o festa dei lavoratori che dir si voglia, ci ricorda ogni anni le battaglie operaie e gli importanti traguardi raggiunti in campo sociale e economico dal movimento sindacale e dai lavori.

Nel nostro Paese è stata ratificata nel lontano 1891, due anni dopo l'ufficializzazione in Europa da parte della Seconda Internazionale, l'organizzazione dei partiti socialisti e laburisti europei, mentre negli Stati Uniti e in molti altri Paesi è arrivata qualche anno prima, istituita per commemorare gli eventi conosciuti come la rivolta di Haymarket, a Chicago.

Era maggio del 1886 quando i lavoratori in sciopero si ritrovarono all'ingresso della fabbrica di macchine agricole McCormick. La polizia sparò sui manifestanti uccidendo due persone e ferendone molte altre. Il giorno dopo, il 4 maggio, per protestare contro quanto accaduto, gli anarchici locali si ritrovarono per una nuova manifestazione e anche in quell'occasione la polizia sparò nuovamente, facendo altre vittime.

Nel novembre dell'anno successivo, sempre a Chicago, 12 persone - quattro operai, quattro organizzatori sindacali e quattro anarchici - furono impiccate proprio per gli eventi del primo maggio dell'anno precedente.

Il discorso di Giorgio Napolitano

In Italia la festa del lavoro viene celebrata ininterrottamente dal 1945, da quanto fu restituita dopo la soppressione durante il ventennio fascista, ma è solo dal 1990 che viene organizzato uno degli eventi più noti e simbolici, il concerto del primo maggio a Roma, fortemente voluto dai sindacati confederali CGIL, CISL e UIL.

Oggi, visto il periodo in cui ci troviamo e quello che sta vivendo il nostro Paese, il messaggio del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha ricordato come oggi, più che mai, bisogna ricordare anche e soprattutto il lavoro che non c'è, specificando che la politica tutta deve concentrarsi su questo problema sempre più grave e trovare una soluzione:

Il Primo Maggio non è solo la festa dei lavoratori, ma anche, e più che mai, il giorno dell'impegno per il lavoro. È il giorno in cui dobbiamo mettere decisamente al centro dell'attenzione il lavoro, fondamento della nostra Repubblica. Proprio al lavoro sono dedicate le Stelle al Merito che vengono consegnate in tutta Italia ai nuovi Maestri e alla memoria. Purtroppo, oggi, c'è da pensare anche al lavoro che non c'è, al lavoro cercato inutilmente, al lavoro a rischio e precario. Abbiamo il dovere politico e morale di concentrarci su questi problemi. Sta esplodendo in Europa e anche su più vasta scala la questione della disoccupazione giovanile, di una generazione senza lavoro. È questa la nuova grande questione sociale del nostro tempo.

Per tutti gli eventi in programma in questa giornata, vi basterà cliccare proprio sul Doodle di oggi e affidarvi alle proposte di Google o dare un'occhiata qui e qui.

  • shares
  • Mail