Twitter, primi test sull'autenticazione a due fattori

Twitter potrebbe introdurre preso l'autenticazione a due fattori per i propri account. Wired sostiene che l'azienda stia già eseguendo i primi test.

Twitter Home

Dopo gli attacchi ad account Twitter degli ultimi mesi e degli ultimi giorni, quelli di Associated Press e BBC in primis, sembra proprio che l'azienda sia in procinto di rafforzare le misure di sicurezza del social network cinguettante ricorrendo all'autenticazione a due fattori, o verifica in due passaggi che dir si voglia, già adottata da Facebook, Google, Dropbox e Microsoft.

La notizia era nell'aria da tempo, da quando, nel febbraio scorso, Twitter pubblicò un annuncio di lavoro rivolto proprio a rendere il social network più sicuro e limitare il più possibile i furti di password e le intrusioni da parte di malintenzionati.

Dall'azienda non arrivano conferme ufficiali - "al momento non abbiamo nulla da annunciare" -, ma Wired sostiene che l'introduzione della nuova forma di autenticazione sarebbe ad un passo dall'introduzione. Twitter sta già eseguendo i test interni necessari prima di passare al rollout ufficiale.

Visto il numero sempre crescente di violazioni e furti di account - oltre 250 mila account compromessi in poche settimane - l'introduzione di una nuova misura di protezione è fondamentale e francamente viene da chiedersi perchè Twitter abbia atteso così a lungo.

Certo, anche l'autenticazione a due fattori non metterà al riparo gli utenti da attacchi da parte di esperti, ma ridurrà senza dubbio un gran numero di intrusioni e violazioni. Più sicurezza per gli utenti e meno lavoro per Twitter. Ora non resta che attendere l'annuncio ufficiale da parte dell'azienda.

Via | Wired

  • shares
  • Mail