World Communication Forum, al via il convegno sulla comunicazione e innovazione digitale

Il 10 e l’11 aprile si terrà il World Communication Forum. La città scelta per questo evento è Milano, capitale italiana della moda, del business e dell’innovazione.

Il World Communication Forum è un evento unico in Italia per la qualità dei partecipanti e l’importanza delle tematiche trattate. Il meeting richiama alcune delle personalità più importanti del panorama in continua evoluzione dei social media, dell’imprenditoria nazionale, delle istituzioni, della stampa, delle associazioni di categoria e delle multinazionali che influenzano profondamente il business e la nostra società. La partecipazione è gratuita, e si prevede un afflusso di oltre 3.000 manager nei due giorni dei suoi lavori.

Il tema di quest’anno

Per il 2013 si è andato a scegliere come titolo e tematica “WELCOME TO THE SOCIAL ECONOMY”. Un simile interesse per i social media è decisamente un’idea felice, specie nel clima di diffusione dirompente di questa nuova forma di comunicazione a tutti i livelli sociali ed a tutte le fasce d’età.

Con un miliardo di utenti Facebook smuove i popoli, e Twitter è a quota 500 milioni, come Google+. Se questi tre social network radunano giovani e gente comune, LinkedIn raduna 200 milioni di esperti e professionisti, catalizzando le interazioni del mondo del lavoro. Ogni giorno su questi ed altri social media avvengono miliardi di interazioni in tempo reale e qualsiasi business deve cogliere la sfida del presente con intraprendenza ed entusiasmo.

Giunto alla quarta edizione e spostatosi a Milano, il Forum della Comunicazione Digitale diventa World Communication Forum con una azzeccata evoluzione e maturazione. Non c’è evento più importante per cogliere e pianificare le opportunità di business nazionali ed internazionali, ed è anche un palcoscenico rilevante per il mercato italiano nei confronti dell’estero.

Il programma

Il World Communication Forum si svolgerà nel corso di 2 giornate, il 10 e l’11 aprile a Milano presso il Palazzo Mezzanotte, Piazza Affari. Esaminiamo il programma:

10 APRILE

Ci saranno convegni dalle 8:30 fino alle 17:30. Parteciperanno esperti di social media e strategist del marketing online, oltre che analisti del traffico web, e responsabili di grandi aziende e marchi pronti a presentare keynote e relazioni sulle loro storie di successo sul web.

Alle 10:15 avranno inizio le “main session”. Si tratta di una serie di tavole rotonde che coinvolgono imprenditori, giornalisti e docenti. Le tematiche sono estremamente interessanti:


  • Social engagement from global to local and the other way around: what strategy to create portable and fluid content?
  • Rilanciare gli investimenti in comunicazione per uscire dalla crisi. Numeri, valori e strategie su cui puntare
  • Conversazioni con i Communication Leader:
    Le sfide della comunicazione per le imprese, PA e istituzioni.

  • Corporate social engagement: promuovere l’innovazione attraverso la cultura della comunicazione
  • Segnaliamo in particolare la session delle 16, in cui interverrà anche il nostro Direttore Responsabile Alberto Puliafito:


    • Publishers, Journalists, Institutions, Communicators, Influencer: Redefine roles and rules to rebuild an effective trust.

    11 APRILE

    Il forum continuerà con ulteriori keynote di personaggi di spicco, che si impegneranno a spiegare metodi e strategie per diffondere i contenuti tramite social media, ad intrattenere rapporti con il pubblico nell’era del tempo reale e per gestire il content management.

    Trovo di particolare interesse l’opening talk show:


    • Growing brands through social connections in a smart city contest.

    a cui parteciperà anche Spotify, un brand fortemente coinvolto nei social media, di recente sbarcato nel nostro paese.

    I Workshop, le Best Practice Session ed il Business Matching

    Ci saranno innumerevoli workshop in cui alcune delle aziende di rilevanza internazionale e grande coinvolgimento nel mercato dei social media e della diffusione dei contenuti su web svilupperanno il know-how dei partecipanti. Tra di esse possiamo citare di nuovo Spotify, ma anche GettyImages, PHD, BlogMeter, LG e Smartclip.

    Le best practice session offriranno invece spunti positivi e creativi su come usare al meglio le nuove tecnologie nell’ambito del welfare, dell’educazione, e nelle cause umanitarie. Tra gli altri parleranno Change.org, la Polizia di Stato, Zeranta Edutainment, la PA della Regione Puglia e Media-com.

    Per finire ogni giorno saranno predisposte delle sessioni di business matching, degli incontri di massimo 15 minuti in cui sarà possibile venire a contatto con alcuni top manager, addetti alle relazioni con il pubblico, marketing manager e addetti alla gestione delle risorse umane del panorama nazionale ed internazionale.

    • shares
    • Mail