Ancora novità per Adobe: Adobe Media Player e FlashLite 3 per i cellulari

Adobe Media PlayerDopo il lancio di Adobe Share che permette di conservare, condividere, distribuire e pubblicare i propri documenti, abbiamo altre novità, la pre-release di Adobe Media Player, la versione 3 di Flashlite, la versione "Moviestar" di Flash Player 9, la beta 2 di AIR, il toolkit per AIF, il supporto AIR per applicazioni Adobe come Dreamweaver e Flash.
Una bella infornata di novità, tra cui le più gustose sono senz'altro le prime tre.

Adobe cerca con Adobe Media Player di fornire una propria soluzione alla distribuzione di video online tramite un player in grado di centralizzare lo scaricamento di video tramite i feed RSS, cosa che attualmente riesce molto bene e con molte più funzionalità a Miro, che oltretutto supporta anche il download via Torrent.

Tra le sezioni di Adobe Media Player troviamo la parte che permette di selezionare i propri stream preferiti, quella per controllare quali nuovi episodi sono stati scaricati, e la scelta dei video tramite un catalogo.

La cosa più interessante non è però riservata all'utente, bensì a chi vuole distribuire i propri contenuti tramite una interfaccia personalizzabile graficamente e nella selezione dei contenuti.
Inoltre permette di monitorare quanto traffico si riesce a veicolare, introdurre video pubblicitari in testa o in coda ai video e a proteggere la visualizzazione degli annunci.

Altra novità importante
riguarda invece gli utilizzatori di dispositivi mobile: è stata annunciata la terza versione di FlashLite, tecnologia che permette ora di sfruttare il video playback e il dynamic web content in modo simile alle versioni pc di Flash.
Già alcune società come Nokia hanno annunciato che introduranno Flashlite 3 nei dispositivi in uscita, oltre che negli aggiornamenti sui dispositivi in grado di utilizzare questa tecnologia.

Infine abbiamo l'aggiornamento di Flash Player 9 denominato Moviestar che introduce la visualizzazione di video in formato H.264 e supporto per il codec audio HE-AAC.
Ora la visualizzazione a pieno schermo è in grado di sfruttare l'hardware grafico per migliorare lo scaling delle immagini, e viene introdotti il supporto ai processori multi-core per il rendering vettoriale.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: