Chrome 26 migliora il controllo ortografico integrato

Con la solita puntualità che ormai caratterizza le nuove release, Google ha appena reso disponibile sui canali ufficiali la nuova major release di Chrome, che arriva così alla versione 26 e rende disponibili a tutti gli utenti le novità già introdotte nelle versioni beta diffuse nelle ultime settimane.

Se siete tra quelli che fanno ampio uso del controllo ortografico integrato in Chrome, sarete lieti di sapere che da oggi è stato significativamente migliorato: oltre ad una rinfrescata al dizionario generale, Google ha introdotto il supporto per tre ulteriori lingue - coreano, albanese e tamil - e la possibilità di sincronizzare il dizionario e le modifiche apportate di volta in volta tra i vari dispositivi collegati allo stesso account Google, come già accade con segnalibri, password salvate e quant'altro.

Per abilitarlo o disabilitarlo dovrete andare su Impostazioni, scegliere Mostra impostazioni avanzate..., e nella sezione Lingue selezionare la lingua desiderata e spuntare Abilita controllo ortografico. Da qui, potete anche aggiungere o rimuovere parole che avete aggiunto in precedenza. Va da sé che, come in passato, potrete aggiungere nuove parole al dizionario anche mentre state navigando al PC. Da quel momento in poi quel termine non verrà più sottolineato nemmeno quando navigherete da smartphone e tablet.

Migliorata anche la feature "Chiedi suggerimenti a Google", che come già accade per gli errori di battitura, fornirà agli utenti suggerimenti anche su regole grammaticali e sinonimi, aiutando notevolmente nella scrittura dei testi. Questa novità, almeno per un primo periodo, è disponibile soltanto per chi utilizza Chrome in lingua inglese, ma dovrebbe essere pian piano estesa a tutte le altre lingue, italiano compreso.

Gli utenti di Windows potranno godere anche di un piccola ma pratica novità: quando si crea un nuovo utente, Chrome vi dà la possibilità di creare una scorciatoia sul desktop per quel profilo, così da rendere ancor più semplice la gestione di più account Google sullo stesso dispositivo.

Per il changelog ufficiale di questo Chrome 26, che include anche i particolari degli 11 buchi alla sicurezza corretti da Google, vi rimandiamo all'elenco pubblicato su Chromium, mentre se volete passare a questa nuova versione potete farlo aggiornando direttamente dal browser o scaricando il file di installazione a questo indirizzo.

Via | Google Chrome

  • shares
  • Mail