iOS 6.1.3, rilevati problemi nell'autonomia della batteria

Le tribolazioni per il mondo iOS sembrano proprio non avere fine, almeno analizzando le prestazioni della batteria dei device. Secondo quanto emerso da alcuni utilizzatori, anche il nuovo aggiornamento iOS 6.1.3 causerebbe problematiche che andrebbero a limitare le prestazioni della batteria, in maniera anche più danneggiante rispetto alle precedenti versioni. Per questo motivo molto presto la casa californiana sarà probabilmente costretta a correre nuovamente ai ripari.

Le causa principale che aveva spinto gli sviluppatori a rilasciare iOS 6.1, era stata la rilevazione del bug nelle password di sblocco del device, una falla del sistema che permetteva di aggirare il sistema di protezione semplicemente tramite la combinazione dei tasti home, tasto di accensione e chiamate d'emergenza. Ma in queste ultime ore sono stati diversi, gli utenti che attraverso i social network hanno lamentato nuovi malfunzionamenti dei propri iPhone:
«Ieri sera ho aggiornato il mio iPhone 4S a iOS 6.1.3 e ora la batteria si consuma in modo estremamente veloce. Da quando ho iniziato a scrivere, ho già perso il 13% dell’autonomia. Non ho mai avuto problemi di batteria e uso gli iPhone sin dalla prima versione.»

Queste sono le parole di un utilizzatore di iPhone molto preoccupato sulle prestazioni del proprio melafonino, a cui ne fanno seguito tantissime altre. A nulla sono serviti i tentativi di riparazione fai da te, come il reset del device o il ripristino attraverso iTunes. Anche sul portale ufficiale del supporto Apple è stata avviata una discussione al riguardo, con ben 6000 visualizzazioni e 60 risposte, ma a quanto pare il problema sembra riguardare solamente una ristretta cerchia di terminali, colpiti in maniera assolutamente casuale.

Allo stato attuale è difficile stabilire quale sia la reale causa di un consumo così rapido della batteria, ma certo è che al più presto l'azienda Cupertino dovrà dare delle risposte esaustive, per poi procedere alla risoluzione definitiva del problema.

Via cultofmac.com

  • shares
  • Mail