Yontoo, il nuovo malware che attacca i sistemi i Mac

Ormai da tempo la comune credenza che il sistema operativo Mac risulta immune da attacchi informatici è scomparsa, e proprio in questi giorni, lo stesso team che l'anno scorso scoprì l'attacco Flashback Trojan ha messo in luce la presenza del nuovo trojan Yontoo, che riprende in ogni sua forma il comportamento di un qualsiasi programma di installazione sulla piattaforma OS X, con lo scopo ultimo di inserire all'interno del browser un plugin per diffondere la pubblicità proveniente da terzi, oltre a trasferire a quest'ultimi informazioni sui comportamenti usuali del sistema attaccato.

Modalità d'infezione


Questo nuovo trojan si diffonde attraverso diverse modalità: esistono dei siti internet che promettono agli utenti di avere accesso allo streaming gratuito di film cinematografico, e proprio per questo motivo propongono di installare il plugin necessario alla fruizione dei contenuti. Altri siti invece propongono l'installazione di falsi player multimediali che in realtà nascono al proprio interno il suddetto malware.

Prevenire è meglio che curare


Da quanto si legge sul blog di Dr.Web, società che produce sistemi di protezione per Mac, e che di fatto ha scoperto l'esistenza di questa minaccia, Yontoo avrebbe proprio le sembianze dei trojan che si vedono comunemente nell'universo Windows. Bisogna però ammettere che gli effetti di Yontoo non sono poi così nefasti, in quanto il malware si limita a trasferire la cronologia in remoto, oltre ad invadere le pagine visitate di fastidiosi banner che si sovrappongono alle pagine di interesse, ma ad ogni modo sarebbe sempre meglio evitare di rimanere contaminati. Per prevenire l'infezione basta semplicemente stare molto attenti alle pagine che si decide visitare e su cosa si scarica.

Via news.drweb.com

  • shares
  • Mail