Apple più sicura, introdotta l’autenticazione a due fattori

Da oggi i dati che avete archiviato su iCloud e la vostra attività nell'App Store o nell'iTunes Store saranno più sicuri. Apple ha deciso di seguire l'esempio di Google, Facebook e Dropbox ed ha appena introdotto l'autenticazione a due fattori.

Gli utenti italiani, però, dovranno attendere ancora un po'. Per il momento a beneficiare di questa più sicura modalità di autenticazione saranno gli utenti Apple di Stati Uniti, Regno Unito, Nuova Zelanda, Australia ed Irlanda, ma la novità sarà estesa quanto prima a tutti gli altri Paesi. Nell'attesa, vediamo come funziona.

Cos'è l'autenticazione a due fattori

L'autenticazione a due fattori, o verifica in due passaggi che dir si voglia, è un metodo di autenticazione che utilizza due diversi fattori di autenticazione: il primo usa una cosa che conosci, come può essere una password stabilita dall'utente, il secondo una cosa che hai, come un iPhone o un iPad nel caso di Apple.

Come funziona l'autenticazione a due fattori di Apple

Al pari di quanto già accade con Google o Facebook, gli utenti Apple saranno chiamati ad utilizzare la propria password e un codice automatico momentaneo che viene inviato via SMS o attraverso l'applicazione Trova il mio iPhone ad un proprio dispositivi, scelto nel momento in cui si imposta l'autenticazione a due fattori.

Per farlo è necessario accedere dal proprio dispositivo a questo indirizzo e seguire le istruzioni per impostare i dispositivi che da quel momento in poi dovranno essere classificati come "fidati" e quindi autorizzati ad accedere ad iTunes, App Store e via dicendo in tutta sicurezza.

Per registrare un dispositivo è necessario selezionarlo da un elenco di dispositivi disponibili ed inserire il codice di 4 cifre che viene fornito attraverso un SMS o Trova il mio iPhone. Il gioco è fatto. Da quel momento nessun altro dispositivo sarà in grado di accedere a quell'account Apple se non in possesso della password e del codice di verifica, ottenibile soltanto dai dispositivi autorizzati. Quindi, a meno che il malintenzionato sia in possesso della vostra password e del vostro iPhone/iPad, sarete in una botte di ferro.

Ancora più sicurezza

Un'ulteriore sicurezza vi viene data da una chiave di recupero da 14 cifre che viene inviata al vostro indirizzo email non appena si attiva l'autenticazione a due fattori. In questo modo, se mai doveste perdere il dispositivo o i dispositivi classificati come fidati, avrete modo di recuperare l'accesso al vostro account. Facile, no?

Torneremo ad aggiornarvi non appena ci saranno novità circa l'estensione di questa novità anche nel nostro Paese. Nel frattempo, a meno che non abbiate un account Apple in uno dei Paesi citati in apertura, non vi resta che attendere.

Via | 9to5Mac

  • shares
  • Mail