Android e Chrome OS, due strade destinate a rimanere separate

Come voi tutti saprete Android rappresenta una delle tante produzioni progettate ed implementate dal colosso Google, il sistema operativo mobile che soprattutto negli ultimi anni è stato protagonista di una crescita esponenziale, che le ha permesso di essere oggi leader assoluto del mercato mobile. Chrome OS invece è una nuova realtà del colosso di Mountain View, realizzata per la gamma Chromebook.

Nel corso delle ultime settimane in più di un'occasione si è parlato di un possibile avvicinamento tra i due universi in questione, con lo scopo di realizzare un unico segmento capace di rivolgere la propria attenzione sia agli utenti mobili che desktop. Ma proprio nelle ultime ore è arrivato il commento ufficiale da parte di Eric Schmidt che ha definito la strategia, lontana dai piani dell'azienda americana.

Il commento di Eric Schmidt


Molti ritenevano il possibile approdo della tecnologia Google Now all'interno del browser Chrome, un possibile indizio di una futura unione, così come la possibile compatibilità delle applicazioni per Android con i Chromebook. L'amministratore delegato Google ha smentito la possibilità senza mezzi termini , attraverso una dichiarazione concisa, rilasciata a Reuters: “I sistemi operativi di Google, Chrome OS e Android, resteranno dei prodotti indipendenti, anche se potrebbero esserci diversi punti in comune tra le due piattaforme.”

Google è casa mia


Schmidt ha colto l'occasione per smentire anche un possibile divorzio con Mountain View, voce circolata tra i corridoi della rete in seguito alla presunta cessione di una parte consistente di azioni in suo possesso, anche in questo caso la risposta è stata chiara:“Google è la mia casa”.

Via theverge.com

  • shares
  • Mail