Editoria sociale e news rating: i siti in Italia

Ho scoperto che in Italia esistono più di cinquanta cloni di Digg e Reddit, i due siti più famosi di news rating che anche Netscape ha copiato ormai da un annetto.

Son rimasto incredulo, ma la lista completa è su Diggita, con cui ho scambiato due parole a proposito di social news e aggregatori di notizie con sistema di voti e commenti.

Quali sono stati i primi e quali sono oggi i più frequentati?

I primi social news in Italia sono stati fai notizia, il social news all'interno del sito di radio radicale e ok notizie, assorbito anch'esso nel portale Alice di Telecom Italia. I più frequentati a tutt'ora sono ok notizie, diggita.it e wikio. Molto bene stanno andando anche fai informazione, technotizie e seotribu.

Presentati in breve e dai qualche numero su Diggita: da quando è attivo, che ritmi ha, come è funzionata la crescita e quanto posta la gente più attiva.

Diggita sono io, Filippo Della Bianca, 2 programmatori freelance e una giornalista come consulente esterna.

L'idea nasce nel 2006, il 26 Giugno 2007 debutta ufficialmente al pubblico diggita.it riscuotendo un grande (ed inatteso) consenso generale, distinguendosi soprattutto per l'occasione unica in Italia di poter pubblicare notizie ed incassare parte dei proventi pubblicitari.

Attualmente Diggita conta più di 700 iscritti con un ritmo crescente di 100 notizie/giorno, gli utenti più attivi segnalano in media 3 notizie al giorno, sono quindi attualmente una 50ina al dì gli utenti che "creano" i contenuti giornalieri su diggita.

Quale pensi sarà il prossimo portale italiano a non poter fare a meno di un Digg?

Vi sono parecchie problematiche da affrontare per aprire un servizio del genere, a tuttora la situazione è in continua evoluzione ed è difficile realmente capire che strada prenderanno i vari portali generalisti. La stessa Microsoft sta timidamente testando alcuni social news in europa all'interno dei portali MSN, ma è ancora una situazione difficile da definire e molti.

Su quali punteresti per il 2008?

Prevedo grandi cambiamenti e new entry a mischiare le carte nei prossimi 6 mesi, la situazione è molto attiva ed imprevedibile.

I blog sono sempre onnipresenti, oppure questi siti lasciano più spazio a fonti alternative e tradizionali?

I blog rimangono un'inesauribile fonte di notizie ed opinioni, e rimangono importantissimi ma anche i portali di informazione delle testate nazionali vengono spesso richiamati ma la percentuale è di 1/40.

Pensi che possa funzionare una versione localizzata di uno dei big come Digg?

Non penso che digg sia interessato a rischiare risorse per versioni localizzate, esistono già cloni localizzati di successo in parecchi paesi europei, in italia reddit ha tentato la via di una versione localizzata senza crederci molto e con scarsi risultati. Lo stesso wikio che spopola in Francia fa ancora fatica a sfondare in Italia.

Mi dicevi che per noi Digg è una cosa normale, mentre per il lettore è ancora difficile capire come funziona questo tipo di editoria sociale, non è vero?

Ora grazie alla popolarità di alice ed oknotizie anche l'utente occasionale capisce l'opportunità che gli viene presentata con i siti di news rating, ma ancora ci vorrà tempo per raggiungere una maturità del web italiano tale da passare da una fruibilità passiva del web ad una partecipativa.

So che regolate la parte economica in maniera abbastanza eroica: spiegami il vostro sistema e com'è invece il panorama italiano?

Tutti i titolari di account adsense hanno la possibilità di generare degli introiti visualizzando i propri annunci contestuali negli articoli pubblicati. Sicuramente (ad oggi) non parliamo di grandi cifre ma attualmente un utente di diggita con un ritmo di segnalazione link costante riesce a ricavare abbastanza per potersi ripagare l'hosting del proprio sito. Questo per noi è importante perchè permette di aiutare soprattutto i nuovi bloggers a trovar spazio nel web italiano e giocherà sicuramente a favore della blogosfera in generale per aumentare la pluralità dei blog italiani.

Per inserire nel vostro blog la pulsantiera per segnalare e far votare i vostri post sui maggiori siti italiani di editoria sociale, vedete questa pagina o quest'altra e questa.

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: