Twitter si prepara a lanciare Twitter Music per iOS, forse già a fine mese

Twitter continua a crescere e rinnovarsi e nel prossimo futuro del popolare social network di microblogging potrebbe esserci addirittura la musica. Dopo aver introdotto i filtri fotografici e lanciato il servizio di video-sharing Vine, Twitter sarebbe pronto a lanciare un'applicazione dedicata alla musica e alla scoperta di nuovi artisti da ascoltare sulla base di una serie di fattori, a cominciare dagli account che si seguono su Twitter.

L'indiscrezione, non ancora confermata dai diretti interessati, è partita da CNET, che dà per certo il rilascio di Twitter Music per iOS, questo il nome dell'applicazione, entro la fine del mese, tra poco più di due settimane. Lo sviluppo dell'app sarebbe stato reso possibile dall'acquisizione, risalente allo scorso anno, di We Are Hunted, una piattaforma che permette agli utenti di scoprire nuovi artisti in base ai propri gusti e alle proprie preferenze.

E questo è proprio quello che Twitter Music dovrebbe fare: partendo dagli utenti che seguite su Twitter e altri fattori non ben specificati, l'applicazione sarà in grado di suggerirvi artisti e brani da ascoltare, che verranno forniti in streaming grazie ad una partnership con SoundCloud. Non solo. L'applicazione potrà essere utilizzata anche dagli utenti che non hanno un account Twitter, anche se dovranno fare a meno dei suggerimenti personalizzati.

L'app per iOS, sempre secondo le fonti di CNET, è praticamente pronta. Non esistono screenshot che possiamo mostrarvi, ma la descrizione fornita dal sito parla di quattro tab principali - Suggerimenti, Popolari, Emergenti e In Ascolto- e della possibilità di condividere gli ascolti su Twitter, seguire nuovi artisti e acquistare i brani tramite iTunes.

Twitter, insomma, sembra seriamente intenzionato ad entrare prepotentemente nel settore dello streaming musicale, in cui la concorrenza è già piuttosto spietata. Certo, Twitter può già vantare una folta schiera di utenti, quindi in un certo senso è già un passo in avanti rispetto ai concorrenti. Almeno fino a quando non arriveranno quel colosso di Facebook, che ha già dimostrato un interesse per la musica nel nuovo design del News Feed, e Google, che sta già lavorando al proprio servizio di streaming musicale.

Via | CNET

  • shares
  • Mail