Facebook rinnova la propria Timeline


Il social network più famoso al mondo Facebook, continua in maniera costante a rifarsi e a cambiare il proprio look, per cercare di apparire agli occhi dei propri visitatori sempre più appetibile, in maniera da difendersi attivamente dalla crescita dei concorrenti. Proprio per questo motivo Mark Zuckerberg ha organizzato un evento il 7 Marzo, con lo scopo di presentare le novità che arriveranno all'interno del social network. Tra gli aggiornamento in arrivo troviamo una nuova struttura della Timeline e l'inserimento della news feed in un lato. Tutto questo rinnovamento è dovuto al fatto che secondo quanto affermato dagli stessi amministratori del social network,  gli utenti più giovani starebbero da tempo abbandonando il social network per rivolgersi verso portali definiti più cool e di interesse.

Secondo alcune voci di corridoio la Timeline sarà protagonista di un cambiamento radicale, più che un semplice update. Gli aggiornamenti troveranno alloggio presso la colonna centrale, amici,foto, applicazioni invece saranno destinati a bottoni disposti lungo la propria immagine di copertina. Sul lato sinistro invece troveremo tutte le attività anteprima ed aggiornamenti.

“Crediamo che alcuni dei nostri utenti, in particolare i più giovani, siano consapevolmente attivi con altri prodotti e servizi simili a Facebook, per somiglianza o in sostituzione ad esso. Per esempio, riteniamo che alcuni dei nostri utenti abbiano ridotto il loro impegno con Facebook a favore di un impegno maggiore con altri prodotti e servizi come Instagram. Quando i nostri utenti entrano in contatto con altri prodotti e servizi, si può verificare un calo del loro coinvolgimento e la nostra attività potrebbe essere danneggiata.”

E' proprio questa ammissione che ha fatto da apripista ai commenti che hanno descritto Facebook, come social network in calo di tendenza, soprattutto tra gli utenti più giovani. Per la  situazione che si è venuta a creare, occorre un intervento immediato da parte degli amministratori, in modo tale da poter ridurre questo fenomeno di migrazione verso social network concorrenti.

  • shares
  • Mail