Amazon Flexible Payments Service, i pagamenti online secondo Amazon

Amazon FPS, Flexible Payments Service - pagamenti onlineAmazon sta continuando ad offrire servizi web che possono rappresentare per alcuni sviluppatori i mattoni su cui poggiare la propria creatività.

Dopo S3 ed EC2, che forniscono rispettivamente spazio web, che si paga in base alla quantità di spazio utilizzato e al traffico, e capacità di calcolo di macchine virtuali da pagare in base al reale utilizzo, ecco Amazon FPS, ovvero Flexible Payments Service: Amazon, forte di una esperienza decennale nel campo dell'e-commerce, prova a scalfire il dominio di Paypal, offrendo un servizio che sarà possibile integrare all'interno dei propri siti.

Questo servizio non ha un costo di abbonamento ma è calcolato su ogni transazione, in base al tipo di pagamento scelto (Amazon, conto bancario, carta di credito).

La documentazione delle API è abbastanza impressionante, ben 250 pagine. Visto che inoltre in questo caso, anche se virtualmente, si parla di soldi veri, Amazon mette a disposizione anche una sandbox per testare le proprie applicazioni in condizioni di tutta sicurezza.
[via Amazon Web Services blog]

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: