La nascita di Google Glass spiegata da Sergey Brin

Project Glass

Se una dubbia asta su eBay dedicata a Google Glass riesce ad arrivare a 15.000$, vuol dire che gli occhiali tecnologici della società americana sono davvero tra i dispositivi più attesi di questo 2013.

Lo sa bene il co-fondatore di Google, Sergey Brin, che come saprete non perde occasione per mostrarsi col suo prototipo in giro per il mondo. Compreso il palcoscenico di TED 2013, dal quale Brin ha spiegato la sua idea sui telefoni cellulari e sulla nascita del progetto Glass.

"Il telefono cellulare è un'abitudine nervosa. Se fumassi, probabilmente accenderei una sigaretta invece di usare il cellulare, sembrerebbe più fico. Ma tiro fuori questo oggetto come se avessi qualcosa d'importante da fare. È questo il modo in cui dobbiamo interagire con le altre persone? È una sorta d'inibizione. Stai solo strofinando questo noioso pezzo di vetro. È questo quello che dovresti fare col tuo corpo?"

Questa la visione di Brin sull'uso compulsivo degli smartphone, diventato una moda dilagante in Occidente, dove anche nelle serate tra amici non manca occasione per tirare fuori il proprio telefono. Da qui, l'origine dell'idea dietro Google Glass:

"Vuoi qualcosa che liberi i tuoi occhi. Abbiamo voluto liberare anche le orecchie. È stato magico catturare momenti passati con la mia famiglia e i bambini che non avrei mai potuto prendere con una fotocamera o un telefono, su un'altalena, in aria o in qualsiasi situazione."

Secondo Brin, i primi prototipi di Google Glass non includevano la fotocamera aggiunta in un secondo momento, chiaramente una delle funzionalità migliori che i speciali occhiali offriranno al loro arrivo sul mercato. Un arrivo fissato entro fine 2013, al prezzo di 1.500$.

Via | Appleinsider.com | Nytimes.com

  • shares
  • Mail