WebRunner, browser minimale per le applicazioni web

Webrunner, il browser per le web applicationIl browser sta inesorabilmente diventando il centro della maggior parte delle novità degli ultimi anni: il progressivo spostamento verso lo sviluppo di applicazioni web, rendono questo strumento la casa abituale delle nostre giornate davanti al monitor.

Un browser con tutte le sue funzionalità è però troppo distraente nel caso in cui all'interno debbano funzionare applicazioni in ambito lavorativo?
Se tutto gira al suo interno, un problema in una applicazione rischia di compromettere il funzionamento delle altre che, eventualmente, abbiamo aperto in altre schede dello stesso browser?

La Mozilla Foundation dà la sua risposta con WebRunner, un "site specific browser" che permette di utilizzare una applicazione web in un browser minimale basato su XUL: ogni applicazione può così funzionare separatamente, con una interfaccia limitata ai soli elementi fondamentali per quell'utilizzo.

Attualmente ancora in fase di sviluppo, ma già disponibile per Windows, Mac e Linux, la versione 0.5 ha già una serie di modifiche interessanti, come quella che permette l'integrazione con Google Gears per creare un feedreader offline "versione desktop", se ancora può avere un senso parlare di queste classificazioni. Date uno sguardo al blog di Mark Finkle se vi interessa l'argomento.

Per lanciare una applicazione web con WebRunner occorre creare un profilo, un file .ini che contiene alcuni semplici parametri, tra cui chiaramente la URL: nella installazione base sono compresi i profili per diverse applicazioni di Google, Gmail, Calendar, Groups e Docs&Spreadsheets.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: