Twitter, l'account del papa è temporaneamente sospeso (ma il futuro è incerto)

Twitter

Le dimissioni di papa Benedetto XVI hanno subito fatto sorgere una domanda: su Twitter il suo account sarà cancellato? Abbiamo sempre creduto di no, a dire il vero, e la risposta è arrivata direttamente da CNN: @pontifex non sarà eliminato ma semplicemente sospeso in tutte le lingue disponibili, pari – come sapete – a un numero di otto: “È inimmaginabile – ha dichiarato Radio Vaticana – che si possa continuare ad utilizzare uno strumento di comunicazione così potente durante il periodo di sede vacante".In effetti, era facilmente ipotizzabile; così come lo era la possibilità che l’ultimo tweet del papa sarebbe stato scritto in data 27 febbraio, il giorno prima delle dimissioni ufficiali. L’attività del pontefice su Twitter – starete pensando – è stata nulla, e, in effetti, nessuno potrebbe darvi torto: c’è stato persino qualcuno che l’ha definita una “catastrofe comunicativa”. La sua mancanza, però, si sentirà, soprattutto fra coloro che non vedevano l’ora di twittare con Benedetto XVI per fare battute o darsi a motti di spirito.

La situazione, comunque, dovrebbe cambiare a partire dai primi giorni di insediamento del nuovo pontefice, quando la seppur poca comunicazione riprenderà. Ovviamente, non c’è da scommetterci: forse consapevole dello sbaglio fatto, la chiesa potrebbe anche decidere di non tornare sul social network; d’altra parte, Radio Vaticana non ha voluto commentare l’eventuale ritorno (o meglio: naufragio) su Twitter e CNN pensa che tutto sarà disattivato. Se siete fra gli appassionati, insomma, fatevene una ragione.

  • shares
  • Mail