HP pubblica i risultati del primo trimestre, ed il titolo vola in borsa


Si chiude brillantemente il primo trimestre fiscale del 2013 per HP, che supera le stime effettuate dagli analisti di mercato, nonostante siano stati registrati in deflessione sia i ricavi che i profitti. La casa high tech di Palo Alto nel periodo in questione ha ottenuto utili pari a 82 cent di dollari per ogni azione.

Se equipariamo questo dato con quello relativo allo stesso trimestre dell'anno scorso, in realtà si evidenzia un calo di 10 cent per azione, ma le aspettative di quest'ano erano state quantificate in 71 cent, ragion per cui gli investitori possono ritenersi ampiamente soddisfatti delle performance raggiunte.

Proprio per questo motivo nella sessione after hours della Borsa di Wall Street, il titolo di HP ha ottenuto una crescita del 6%. Come invece vi abbiamo già anticipato in precedenza, troviamo in segno negativo i ricavi pari a 28,36 miliardi di dollari, contro i 30,04 dello scorso anno, ma anche per questa situazione le previsioni erano state  più basse, infatti erano attesi ricavi pari a 27,8 miliardi di dollari.

Meg Whitman nelle vesti di amministratore delegato HP, ha espresso il proprio ottimismo nei confronti dei risultati che attendono la casa nel proseguo di quest'anno, dichiarando inoltre: "nei trimestri a venire saranno annunciati una serie di nuovi programmi e di innovazioni che creeranno una rottura con il passato".

La Whitman ha annunciato di attendersi per il prossimo trimestre utili intorno agli 80 e 82 cent di dollaro per azione, scegliendo di contraddire ancora una volta le previsioni fatte dagli analisti di mercato. Per quanto riguarda i profitti complessivi del 2013, il colosso si attende numeri compresi fra i 3,40 e 3,60 dollari per azione.

  • shares
  • Mail