Gli utenti aprono le API di Pownce

sviluppatori aprono le api di pownce Dopo poche settimane di apertura al pubblico di Pownce, molti utenti si sono chiesti come mai gli sviluppatori non avessero ancora rilasciato API pubbliche per l'accesso al servizio così come hanno fatto altri progetti come Twitter.

Al silenzio del blog di Pownce però molti hacker (intesi nel senso corretto del termine) non hanno abbandonato le speranze e si sono dati da fare fino a quando non hanno trovato una soluzione al problema. Grazie infatti ad un poco di reverse engineering Craig Hockenberry, autore di Twitterific, ha scoperto, analizzando le richieste HTTP del client scritto in Adobe AIR, che le API già ci sono e che sono facilmente utilizzabili.

Tanto semplici da usare che è nato il primo client in Python, PyPownce, ed un gruppo di discussione su Google Groups.

In arrivo nuovi mashup sociali?

  • shares
  • Mail