Coursera aggiunge 29 università, primi corsi in italiano

Se non avete mai avuto modo di usare Coursera, vi siete persi un ottimo modo offerto da Internet per acquisire conoscenza: la piattaforma di corsi online offre infatti una serie di lezioni provenienti dalle più famose università americane, alle quali si sono aggiunte in queste ore altri 29 atenei provenienti da tutto il mondo.

Un totale di 13 nazioni, compresa l'Italia, con il conseguente arrivo della nostra lingua tra quelli che ovviamente erano finora solo corsi in lingua inglese: con quest'aggiunta, il numero totale di università presenti su Coursera sale a 62.

L'occasione è stata sfruttata da Coursera anche per fare un bilancio della sua base di utenza, arrivata a 2,8 milioni di persone che ogni mese s'iscriverebbero a circa 1,45 milioni di corsi. L'università italiana salita a bordo di Coursera è La Sapienza di Roma, alla quale si uniscono le altre provenienti da Cina, Danimarca, Francia, Germania, Giappone, Messico, Olanda, Singapore, Spagna, Svizzera, Taiwan e Stati Uniti. Le altre lingue a rappresentare una novità per la piattaforma, insieme all'italiano, sono cinese e spagnolo.

Queste le parole dei fondatori di Coursera, Daphne Koller ed Andrew Ng:

"Una delle nostre principali priorità è raggiungere le persone che più hanno bisogno di educazione, comprese quelle che altrimenti non avrebbero accesso ai tipi di corsi offerti dalle università con le quali abbiamo l'onore di lavorare.

Con l'aggiunta di così tanti nuovi corsi in una vasta gamma di discipline, lingue e approcci accademici, siamo in grado d'incontrare un corpo studenti differente, dando a chi studia altre opzioni accademiche da esplorare."

Via | Thenextweb.com

  • shares
  • Mail