Dall '8 Aprile Messenger chiude definitivamente i battenti


Il colosso statunitense Microsoft ha dichiarato ufficialmente che il servizio offerto da Windows Live Messenger non sarà più fruibile per i clienti a partire dal prossimo 8 Aprile. Da questa data in poi gli utenti per rimanere in contatto con i propri amici in rete dovranno fare uso del servizio proposto da Skype. L'8 Aprile rappresenterà sostanzialmente la data in cui assisteremo alla migrazione in massa verso il client VoIP, trasferimento che riguarderà in prima battuta gli utenti inglesi per poi concludersi non prima del 30 Aprile con gli utilizzatori risiedenti in Brasile.

La data diffusa precedentemente, quella ovvero del 15 Marzo rappresentava il riferimento esclusivo di una piccola porzione di utenza, nel prossimo futuro invece la casa di Redmond inoltrerà a tutti gli utilizzatori un messaggio di notifica che impedirà loro di accedere al servizio in questione. Il messaggio includerà un modulo il quale permetterà di scaricare ed installare Skype all'interno del proprio computer. La software house americana ha però sottolineato che la data  interesserà solamente il client desktop, per cui le applicazione mobili continueranno a funzionare regolarmente.

Gli utenti che però utilizzeranno entrambe le applicazioni, potrebbero riscontrare qualche strano malfunzionamento, come ad esempio la presenza di notifiche duplicate, o nel caso si effettui il collegamento tra il contatto Skype e quello Facebook, la possibilità di avere tre voci differenti per uno stesso contatto all'interno della propria rubrica, in caso di messaggi di spam da un profilo Messenger, Skype non darà la possibilità di bloccare il mittente. Si tratta di una serie di debolezza che in questi due mesi Microsoft dovrà tentare di risolvere nel migliore dei modi possibile.

  • shares
  • Mail