Google paga ad Apple 1 miliardo di dollari annui per l'esclusività del motore di ricerca in iOS


L'azienda di Cupertino come scelta strategica, ha deciso di abbandonare Google Maps per puntare su un servizio proprietario, ma sappiamo tutti quanti come è andata a finire questa storia. Diversa è invece la situazione per il motore di ricerca, in questo caso Apple ha pianificato di continuare a puntare in maniera esclusiva su BigG, esclusività che come tutte le cose ha un prezzo, quantificato dagli analisti di Stanley Morgan ad 1 miliardo di dollari all'anno.

Una cifra di sicuro non irrisoria, anche se bisogna ammettere che i portafogli delle parti interessate sono sicuramente ben riforniti. La collaborazione tra i due giganti, porta a vantaggi rilevanti per entrambi, infatti Apple ha la possibilità di offrire ai propri clienti un ottimo servizio , aumentando in questo modo la loro soddisfazione ed incentivando la fidelizzazione degli stessi; d'altro canto Google ha la possibilità di sfruttare l'enorme consenso ottenuto da iPhone ed iPad, per consolidare la propria leadership.
Possiamo dinque affermare che BigG sta sfruttando a proprio favore il successo ottenuto dai dispositivi mobili targati mela, dato che dal 2008 al 2011 più o meno l'80% delle entrate provenienti dalla pubblicità nel segmento mobile, è stata ottenuta grazie ai prodotti basati su iOS

Nel corso dei prossimi anni potremmo assistere ad un cambiamento, che si sta materializzando giorno dopo giorno grazie alla crescente crescita Android all'interno dell'universo degli smartphone. Tornando all'accordo tra le due aziende bisogna sottolineare che il dato che vi mostriamo altro non è che frutto di stime realizzate dagli analisti, allo stato attuale non è stata emessa alcuna conferma ufficiale.

 

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: