Le scuse di Microsoft per gli Ultimate Extras

Microsoft si scusa per gli Ultimate Extras in ritardoUno degli elementi cruciali della campagna pubblicitaria di Windows Vista Ultimate, la versione più costosta del nuovo sistema operativo, erano gli Ultimate Extras, componenti aggiuntivi che sarebbero stati offerti solo a questi utenti.

Dalla data del lancio di Vista si contano sulle dita di una mano questi Extras, tra cui vengono contati anche i pacchetti lingua che poco interesseranno chi ha speso una considerevole cifra in più per avere un prodotto molto, molto simile alla versione Home Premium: Hold'Em Poker, 16 pacchetti lingua per l'interfaccia mutilingua, Secure Online Key Backup, e BitLocker Drive Preparation Tool (uno strumento per proteggere la riservatezza dei propri dati).

Dopo i tanti commenti di utenti, a dir poco scontenti, arrivano ora le scuse di Microsoft, con la promessa che gli Extras che erano stati promessi a gennaio usciranno entro l'estate (tra cui Dreamscene, gli sfondi animati di cui era uscita una beta e velocemente craccata per funzionare anche su altre versioni).

Inoltre viene accennato che sono in fase di realizzazione altri Extras che vedranno la luce in futuro: si spera a questo punto che gli utenti di Vista Ultimate

Una brutta figura che mette la parola fine ad una mossa di marketing su cui Steve Jobs e gli utenti Apple hanno scherzato parecchio: distinguere gli utenti in base a quanto hanno pagato per lo stesso prodotto è una soluzione controproducente, soprattutto se non si riesce poi a mantenere le promesse.

  • shares
  • Mail
18 commenti Aggiorna
Ordina: