Twitter, "hashtag" diventa "mot-dièse" in Francia (ma che senso ha?)

hashtag twitter francia

L’avversione dei francesi ai forestierismi è nota, e “hashtag” non poteva che diventare “mot-dièse”. A differenza di ciò che accade in Italia e in molti altri Stati, in Francia la legge interviene anche in ambito linguistico, a significare che la parola “comunicazione” non fa rima con “scelta” e “decisione”, ma con “imposizione”: potremmo stare ore e ore a discutere sui pregi e i difetti di un tale comportamento, ma finiremmo con l’appoggiare entrambi gli atteggiamenti, condannandone gli eccessi (in fin dei conti, non è neanche corretto il contrario, e cioè la sostituzione di qualsiasi parola italiana, per esempio, con quelle inglesi: pensate a “meeting”, ma non solo).La decisione, insomma, è ufficiale, e anche Twitteril social network che tanto bene ha fatto all’agricoltura – deve arrendersi; quando c’è la Commissione Generale di Terminologia e Neologia di mezzo, infatti, non si può fare diversamente. Ma leggiamo cos’ha scritto la Gazzetta Ufficiale della Repubblica Francese:

“Mot-dièse: seguito significativo di caratteri senza spazio che comincia con il segno # (diese), che segnala un tema di interesse ed è inserito in un messaggio dal suo redattore per facilitarne l’individuazione. Cliccando sul Mot-dièse, il lettore ha accesso all’insieme dei messaggi che lo contengono. L’uso del Mot-dièse è particolarmente diffuso nei social network che funzionano con micro messaggi. Plurale: mots-dièse. Equivalente straniero: hashtag”.

La decisione è a tratti ridicola, i francesi ci perdoneranno: le lingue cambiano per tante ragioni e una fra queste è sicuramente il prestigio sociale di cui godono; se l’inglese si è ormai affermato nel mondo delle nuove tecnologie – stiamo parlando di social network, tra l'altro –, è ovvio che il parlante sia più propenso a utilizzare forestierismi (che forse sarebbe meglio chiamare “internazionalismi”), e non parole autoctone.

I francesi saranno pure abituati a “ordinateur” invece di “Personal Computer”; “souris”, invece di “mouse”; “logiciel” in luogo di “software” e così via, ma siamo sicuri che difficilmente sostituiranno una parola così social come “hashtag” (tant’è che su Twitter è già trend topic #motdiese, con tanto di messaggi beffardi abbinati).

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: