Facebook supera Google Maps, è l'app mobile più diffusa in America

Nell’anno passato abbiamo visto Facebook lottare alacremente per devitalizzare il suo settore mobile, troppo a lungo lasciato incolto. Il lavoro sulla sua app, letteralmente inutilizzabile un annetto fa, ha portato i suoi frutti: Comscore ha dichiarato che l’interfaccia per connettersi al social network dallo smartphone e dal tablet è l’app più scaricata in USA, il mercato che generalmente fa da pietra miliare per tutti gli altri.

Non è che Google Maps abbia perso di importanza, anzi: ricordate penso tutti che quando è uscito iOS 6, si è detto che il sistema è stato rallentato nella diffusione proprio a causa della scomparsa del sistema di mappatura di Google dalla piattaforma. Allo stesso tempo, in effetti c’è anche una percentuale di utenti iOS che sono passati a Apple Maps, rallentando la diffusione di Google Maps.

Spinto dall’incubo di un IPO fallimentare e dalla fine della crescita in Occidente e nel resto del mondo, Facebook aveva bisogno di un nuovo mercato per provare agli azionisti che la crescita c’era ancora, e quando un miliardo di utenti hanno rapidamente a tramutarsi in un miliardo di utenti con lo smartphone i risultati sono arrivati.

Secondo le statistiche il sorpasso è già avvenuto alla fine del 2012, in tempo per l’ultima ondata di acquisti e regali dell’anno. Facebook non viene visto solo come una app per passare il tempo, ma anche come mezzo di comunicazione e questo spiega perché può tenere testa alle 5 app più importanti di Google: dopo Maps anche Google Play, Google Search e Gmai vengono superate, pur mantenendo le posizioni al top.

Vorrei poter dire che il 2013 sarà un anno combattuto, ma per il momento mi sembra difficile dire che tra 12 mesi tutto sarà cambiato ed il primo posto non sarà quello di Facebook.

Immagine | Comscore

  • shares
  • Mail