Nostalgia degli anni '90 nel nuovo spot di Internet Explorer

"Forse non vi ricordate di noi, ma ci siamo incontrati negli anni '90". Inizia così il nuovo spot che Microsoft ha confezionato per promuovere Internet Explorer 10, in un percorso di "riabilitazione" iniziato mesi fa con lo spot ironico contro gli storici detrattori del browser di Redmond. Stavolta Microsoft ha deciso di giocarsi la carta degli anni '90, proponendo una carrellata di oggetti, feticci e tendenze che ci hanno accompagnato in quel decennio.

Un omaggio a cosa era popolare in quegli anni e a come si sono evoluti i tempi, dagli immancabili yo-yo ai modem a 56k - "quando la vita procedeva più lentamente" - i dischi erano quadrati e tutto quello di cui avevamo bisogno - extra storage base, il riferimento ai servizi cloud non è casuale - era ad una zip di distanza, l'unica cosa che ronzava nelle tasche era il Tamagotchi e i troll non erano una fastidiosa categoria di utenti, ma dei piccoli amici coi capelli colorati.

Il succo di questo viaggio negli anni '90 è evidente: noi siamo cresciuti e maturati, non siamo più quelli di dieci anni fa e con noi anche Internet Explorer ha fatto dei passi avanti e si è evoluto. Il browser più odiato di sempre - è proprio il caso di dirlo - è ad un passo dallo spegnere 20 candeline e Microsoft ci ricorda che non è più quello di una volta e anche qualche ricerca ce l'ha confermato.

Con l'occasione Microsoft ha dato nuova linfa vitale al sito browseryoulovedtohate.com (il browser che amavate odiare), arricchito con approfondimenti sui vari protagonisti del video in questione e lanciato un hashtag su Twitter, #childofthe90s, ben lontano dal finire tra i Trend Topics, ma comunque piuttosto riutilizzato dagli utenti che si stanno lasciando trasportare da questa ondata di nostalgia.

Convinti? Darete una possibilità al nuovo Internet Explorer 10? Se l'avete già fatto, come vi siete trovati? Siete tornati al vostro browser preferito o avete cambiato idea?

Via | Microsoft

  • shares
  • Mail