FaceWash, un'app per ripulire la propria Timeline di Facebook dai contenuti imbarazzanti

Con l'arrivo della Graph Search di Facebook, presto anche in Italia, i nostri amici saranno in grado di effettuare ricerche in grado di sviscerare la nostra vita sociale online. E' vero che avranno accesso solo e soltanto ai contenuti che abbian scelto di condividere con loro, ma è altrettanto vero che dopo anni di attività su Facebook è piuttosto difficile avere una panoramica di ciò che abbiamo condiviso in passato, a quel post o quel commento inviato in un momento particolare e che adesso vorremmo eliminare.

A spulciare per noi il nostro profilo Facebook e trovare contenuti potenzialmente imbarazzanti ci pensa FaceWash, una web app ancora in fase beta che promette di ripulire la vostra Timeline dalle volgarità e oscenità - ammesso che ce ne siano.

Tutto quello che dovete fare è autorizzare FaceWash, disponibile a questo indirizzo, ad accedere al vostro account Facebook ed iniziare subito l'attività di pulizia del profilo, con due diverse modalità: potete decidere di avviare una scansione sulla base di una lista di parole - per ora soltanto in inglese e spagnolo, presto in altre lingue - che variano dalle imprecazioni alle parolacce, dai termini collegati alla droga e al sesso.

FaceWash vi fornirà un elenco di contenuti che includono i termini cercati e link diretti a Facebook con la possibilità di eliminarli in un solo click. Verranno analizzati tutti gli aggiornamenti di stato, i commenti alla immagini condivise e quelle in cui siete taggati, i link e le immagini a cui avete dato un like, oltre alla pagine di cui siete diventati fan.

In alternativa, e questa è forse l'opzione più interessante, potete personalizzare la ricerca coi termini che più preferite. Vi basterà inserire le parole chiave - separate da una virgola - nell'apposito form in alto a sinistra e avviare la ricerca. Il processo di eliminazione è lo stesso sopra descritto.

Se state cercando un modo rapido per fare pulizia nel vostro profilo Facebook, FaceWash è un'ottima soluzione. E se siete anche utenti di Twitter continuate a tenere d'occhio la pagina del progetto: è in lavorazione anche uno strumento che permetterà di effettuare lo stesso lavoro di pulizia anche sull'account Twitter.

Via | CNET

  • shares
  • Mail