Windows 8 in offerta, c'è tempo fino al 31 gennaio

Speravamo che Microsoft questa volta ci risparmiasse le sue politiche di prezzo assurde, anche perché sono le principali motivazioni che incatenano gli utenti ai vecchi sistemi operativi, causando alla stessa corporation problemi a non finire.

Purtroppo dopo l’iniziale momento di sconti è quasi arrivata la data fatidica: al 31 gennaio Windows 8 ed i relativi aggiornamenti saranno offerti a prezzo pieno.

La versione standard del sistema operativo inizierà a costare 129 euro, mentre quella Pro più del doppio, ben 289 euro. Per passare da Windows 8 a Windows 8 Pro si dovranno sborsare €169. Per il momento il pack con tanto di DVD (vero dinosauro) e l’aggiornamento a Windows Pro costa €59,99, oppure €29,99 per l’aggiornamento online.

Se siete tra coloro che si sono portati a casa un nuovo PC a partire dal 2 giugno e prima del rilascio di Windows 8, potrete dire addio a Seven per €14,99.

Ma vale la pena investire nel cambiamento e passare al nuovo sistema operativo di Microsoft? La mia esperienza personale con Windows 8 è stata piuttosto buona, anche se un PC “normale” privo di touchscreen non risulta essere adeguato al 100% per godersi l’esperienza, anche se touchpad di grosse dimensioni come quello wireless di Logitech rendono tutto più piacevole.

Windows 8, interfaccia Metro/Modern a parte, offre comunque delle prestazioni migliorate e delle feature che Seven non aveva, anche se al giorno d’oggi siamo in un periodo "di interregno", in cui il PC perde di importanza e inizia a risultare meno popolare dei tablet, che costano meno, offrono prestazioni sempre più comparabili a quelle di un laptop di fascia bassa e iniziano a diventare comodi e familiari anche a chi non si è mai avvicinato molto al mondo dell’informatica.

Via | Cartella Stampa

  • shares
  • Mail