Paypal intende risolvere l'annoso problema dell'incubo "fondi congelati"

Siete mai rimasti vittima dei kafkiani filtri anti-frode di PayPal? È un incubo in cui non augurerei di cadere ad un nemico giurato. Quando il servizio di pagamenti online decide che state facendo affari sporchi, recuperare i vostri fondi è più difficile di convincere l’Inquisizione Spagnola della propria innocenza.

Sono anni ed anni che utenti disperati si lamentano per le procedure incomprensibili che intrappolano i fondi di enti benefici e caritatevoli, artigiani ed aziende. Ma Paypal si è deciso a cambiare definitivamente strada - e soprattutto la propria interfaccia e procedura.

“Non si tratta di piccoli cambiamenti - questi sono miglioramenti aggressivi, una rivoluzione fondamentale nelle nostre operazioni finanziarie”.

Verrà data molta attenzione al rapporto col pubblico, e PayPal si impegna a spiegare dettagliatamente perché l’utente si è trovato improvvisamente in una situazione di fondi congelati. Con l’attuale procedura per prima cosa i fondi vengono congelati per 21 giorni, con la facoltà di PayPal di tenerli fermi fino a 180 giorni aggiuntivi.

Alcuni dei motivi che spingono PayPal a non restituire i fondi a lungo sono per esempio la mancata consegna di registri di mesi di business - Una procedura impossibile per chi sta organizzando una singola conferenza e non faceva business prima, per esempio. C’è addirittura un Tumblr dedicato: Conferences Burned by PayPal.

Ci sono altri casi notevoli, specie collegati a Kickstarter o all’apertura di business online che hanno la fortuna di diventare virali. Ogni volta che i soldi iniziano a fioccare, PayPal sembra prontissimo ad andare fuori di testa, bloccare i fondi e POI fare le domande. E spesso si tratta di domande impossibili da rispondere, perché presuppongono dati che non esistono - tutte procedure di sicurezza anti-frode, ma implementate molto male.

Non sappiamo esattamente come PayPal risolverà questi problemi, ma dato il forte desiderio di grossi rivali come Google Wallet a crescere e silurarlo alle spalle, non si tratta del genere di problema che può essere pacificamente ignorato come eBay ha sempre fatto.

Via | CNN

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: