Anche Microsoft sul treno di Facebook

Microsoft si accorda con Facebook, strumenti Visual Studio per creare applicazioniLa piattaforma creata da Facebook sembra riscuotere una lunga serie di commenti positivi: l'ultimo che ho letto, quello di Marc Canter (Broadband Mechanics) sottolinea come gli utenti debbano ringraziare Mark Zuckerberg perché questa affermazione di Facebook rappresenta una vittoria degli utenti e che d'ora in poi le applicazioni web verranno giudicate dalla loro "apertura".

Difficile dire ora se questo rappresenterà l'inizio di un effetto valanga che coinvolgerà anche gli altri social network: l'esempio che ha toccato Last.fm, i cui vertici sembravano restii a creare una applicazione per Facebook e che si sono ritrovati con una applicazione creata dai propri utenti.

Anche Microsoft sale sul treno di Facebook: in un post sul blog di MIX'07 è descritta la strategia di Redmond, che punta su Silverlight e Popfly per creare un mashup tra Facebook e altri servizi di Microsoft.
Inoltre sul fronte programmazione Microsoft mette le mani nella pasta di Facebook, con un toolkit per programmare applicazioni Facebook tramite Visual Studio.

Per chi volesse approfondire gli elementi per realizzare una applicazione per Facebook vi rimando alle pagine per gli sviluppatori dove viene illustrata l'anatomia di una applicazione, il linguaggio con cui scriverle, il Facebook Markup Language (FBML) e il Facebook Query Language per gestire le richieste dalle API, con uno stile SQL-like.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: