L'auto di Google Street View non ha investito un asino: l'azienda chiarisce l'equivoco

Asino Google Street View

L'immagine che vedete qui sopra ha fatto il giro del Mondo in poche ore, condivisa da una parte all'altra del web e successivamente arrivata anche su organi di stampa autorevoli come Fox News: siamo a Kweneng, uno dei distretti del Botswana, e il protagonista di questa curiosa vicenda è l'asinello che vedete in foto, immortalato da una delle auto di Google Street View durante uno dei consueti tour fotografici.

Visto il precedente del cervo - investito e a quanto pare non ucciso da un Google car nello stato di New York - di fronte ad uno screenshot del genere è venuto naturale per chiunque domandarsi cosa fosse successo. Condivisione dopo condivisione, qualcuno ha pensato bene di chiedere spiegazioni a Google, tanto da spingere l'azienda a rispondere pubblicamente con un post sul blog ufficiale di Google Maps.


Visto il modo in cui vengono messa insieme le immagini a 360 gradi, sembrava che la nostra auto avesse investito un asino e lasciato la povera bestia in mezzo alla strada. Come mostrano le nostre immagini, l'asino era sdraiato sulla carreggiata - forse stava facendo un bagno di sabbia - prima di alzarsi e farsi da parte mentre l'auto si stava avvicinando. Posso confermare che l'asino è vivo e vegeto.

A prova di quanto affermato, Kei Kawai, Group Product Manager di Google Maps, ha pubblicato una serie di immagini che svelano il mistero e mostrano l'asinello mentre si allontana e viene affiancato dall'auto di Google. Insomma, tutto bene quel che finisce bene.

Fa sorridere, comunque, che dopo l'inconveniente del cervo - effettivamente investito da un'auto dell'azienda - Google si sia presa la briga di mettere a tacere le indiscrezioni a tempo record. Del resto il motto dell'azienda - "don't be evil" - vale per tutti, animali compresi.

Via | Google Maps

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: