Facebook delude Wall Street, indici al ribasso dopo l'annuncio del motore di ricerca

FacebookWall Street non ha reagito bene alle rivelazioni di Facebook. Come sapete, Mark Zuckerberg ha annunciato un mini motore di ricerca che per molti potrebbe persino mettere a rischio Google; ebbene, la notizia non è piaciuta: l’attesa si è conclusa con una reazione glaciale e un crollo di tutti gli indici. Vediamo nei dettagli cosa è successo.-2,74% per il titolo; -0,22% per l’indice Nasdaq (come sapete ricco di titoli tecnologici); +0,3% del Dow Jones; +0,11% dello Standard &Poor’s 500: sono questi i principali dati post-annuncio. Tutti si aspettavano che Facebook annunciasse uno smartphone – ipotesi più volte smentita dalla squadra – e, nonostante la promessa di grandi sviluppi, ciò che è emerso dopo la conferenza-stampa non è proprio piaciuto a nessuno; considerate, per esempio, il calo del 7% di Yelp, società di recensioni online che adesso – spiega Il Sole 24 Ore – “la concorrenza delle raccomandazioni degli amici cercate via Facebook”.

Il titolo Facebook, comunque, continua a mantenersi in rialzo del 15%, quindi 30 euro di dollari ad azione; i dati economico-finanziari della compagnia, inoltre, potrebbero far aumentare notevolmente la situazione nel prossimo trimestre.

Se l’annuncio, insomma, non ha generato grossi entusiasmi, non si può dire che la situazione della società in borsa sia negativa (soprattutto a fronte dei dati delle altre compagnie: Apple, per esempio, ha perso il 3%).

  • shares
  • Mail