Outsourcing "privato", sviluppatore fa lavorare i cinesi ma incassa lo stipendio

“Bob”, il nome è di fantasia, risultava tra i migliori coder impiegati da Verizon, la famosa azienda di telefonia americana. Il caro vecchio Bob guadagnava un sacco di soldi e accettava anche lavori extra, che consegnava puntualmente. Però passava tutta la giornata a surfare Reddit e controllare eBay, spendendo in perfetta beatitudine stipendi e commissioni che arrivavano facilmente ai sei zeri. Come è possibile?

Beh, Bob non faceva quasi più nulla: il suo lavoro l’aveva “subappaltato” ad alcuni cinesi, che pagava una cifra pari ad un quinto del suo stipendio. Il resto se lo intascava, ed aveva davvero un sacco di tempo libero. Se non l’avessero beccato e licenziato (non è che stesse molto attento alla sicurezza), sarebbe ancora lì a godersela alla grande.

Verizon aveva creato un VPN con autenticazione a due fattori, in modo da far lavorare da casa i dev quando ne avevano la necessità. Chiaramente c’erano dei sysadmin a gestire il traffico, e si sono accorti che qualcuno usava le credenziali di Bob per accedere al server da Shengyang. All’inizio si temeva un malware, ma la verità è che Bob aveva semplicemente mandato le credenziali tramite FedEx in Cina. La vecchia volpe pagava un team locale per fare il suo lavoro, peraltro apprezzatissimo da Verizon, che lo premiava spesso come impiegato top nelle classifiche trimestrali.

Bob aveva un sacco di tempo libero, insomma. Non era un impiegato che lavorava da casa, arrivava alla sua postazione e da lì faceva i suoi comodi, andando su Reddit un paio d’ore, guardando filmati di gatti, aggiornando Facebook. Finiva la giornata alle 17, controllando il lavoro del suo “staff” in outsourcing, per fare un puntualissimo rapporto ai capi reparto.

L’idea funzionava, ed era contenta anche Verizon - In un certo senso. Peccato che, una volta venuta alla luce la faccenda, Bob sia risultato essere un ingranaggio alquanto superfluo di questo meccanismo. Forse l’ex-sviluppatore dovrebbe perseguire una carriera nel campo della selezione del personale.

Foto | Flickr
Via | The Register

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: